Baccalà mantecato senza latte

baccalà mantecato senza latte by mimangiolallergiaSENZA: SOIA, ADDITIVI, PROTEINE DEL LATTE, DELL’UOVO, DEL GRANO

CON: PESCE (baccalà, ossia merluzzo salato ed essiccato)

Mamma, che cos’è quello?! | Baccalà mantecato. | E io posso? | No tesoro, questo è stato fatto col latte, ma se vuoi provarlo, a casa vediamo di farlo senza | Ma non sarà uguale… | No, sarà più buono e più leggero!

E se voi pensate che questo sia un compromesso su misura di allergico alle proteine del latte, vi sbagliate! La ricetta che vi presenterò oggi non è una mia invenzione, bensì dello chef Renzo Aruffo che ringrazio vivamente e pubblicamente per la sua generosità, in quanto grazie alla sua video ricetta… non ho potuto sbagliare, perché una cosa è leggere una ricetta, un’altra è vederla eseguire;-)

Così la sottoscritta, che dello chef ha ben poco, non solo è riuscita a prepararne un’imitazione decente, ma a conquistare l’approvazione di padre e figlia !!! Ditemi voi se è poco !!!

La foto ha uno sfondo natalizio, perché ho preparato il baccalà mantecato in occasione di uno dei tanti ritrovi natalizi, ma si presta per essere servito in qualunque momento dell’anno! E senza latte o panna risulta molto più leggero.

In rete ci sono svariate ricette e ho faticato a trovare quella di Renzo Aruffo, ma alla fine non solo l’ho trovata, ma è pure filmata e tra i dire e il fare… si sa che c’è di mezzo il mare…

L’unica variante da me apportata è che ho usato olio di oliva anziché olio di girasole come suggerito dallo chef, ma è soltanto una mera questione di gusti. E non ho aggiunto né sale né pepe.

Il baccalà mantecato è perfetto per l’antipasto classico coi crostini (con o senza proteine del grano) ma anche… come ripieno di ravioli… e ho in mente altri modi ma ne parliamo un’altra volta;-)

Non mi rimane che passare quindi ad illustrarvi la ricetta.

ATTREZZI

Carta stagnola, recipiente alto, frusta (non elettrica), olio d’oliva extra vergine q.b. Io non ho aggiunto né sale né pepe, ma è a discrezione.

INGREDIENTI

Essendo la prima volta, non ho voluto esagerare con le quantità… quindi ho usato 350 g di baccalà già ammollato* precedentemente, olio extravergine di oliva quanto basta (non ho misurato e sono andata ad occhio, ma la prossima vola prenderò nota), liquido di cottura (quello rilasciato dal merluzzo, non ho aggiunto nulla)

*solo per conoscenza: il merluzzo è il pesce fresco, il baccalà è merluzzo salato e poi essiccato (al sole o con metodi artificiali), lo stoccafisso è merluzzo essiccato (all’aria credo), ma non salato.

PREPARAZIONE

Tempo di preparazione, per i non esperti come la sottoscritta, mezz’ora circa di lavorazione, ma d’altronde i buoni cibi richiedono un po’ di tempo e dedizione. Mi sono attenuta rigorosamente alle indicazioni evinte dalla video ricetta pubblicata da Renzo Aruffo e:

  1. prima, ho cotto il baccalà nel forno, chiuso nella carta stagnola e poggiato su una teglia per evitare che contenere eventuali fuoriuscite del liquido di cottura;
  2. a cottura ultimata l’ho spezzettato nel recipiente, con le mani, privandolo delle lische (sono piuttosto grandi, non potete sbagliare);
  3. foto 1

    foto 1

    poi ho aggiunto un po’ d’olio a filo e un po’ del suo liquido di cottura, cominciato a lavorarlo con la frusta e all’inizio… ero molto, molto scettica di riuscire nell’impresa (foto n° 1);

  4. mano a mano che lo lavoravo e ogni tanto aggiungevo un filo d’olio, pian piano il composto cambiava aspetto… (foto n° 2)

    foto 2

    foto 2

  5. fino a raggiungere l’aspetto finale (foto n° 3).

    foto 3

    foto 3

 

 

 

 

 

 

Missione baccalà mantecato senza latte compiuta!!!

L’ho messo in una ciotola, perché ciascuno potesse servirsi nel piatto dell’antipasto e prepararsi il suo crostino. Mi sta venendo l’acquolina in bocca… mi sa che lo ricompro quanto prima!

Advertisements

2 commenti

Archiviato in Antipasti SENZA, RICETTARIO

2 risposte a “Baccalà mantecato senza latte

  1. genitorialmente

    Adoro il baccalà mantecato… mi sa che provo anche questa alternativa.
    Ciao
    Flavia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...