LIBRI: Pimpa e…

Pimpa e le case buffe, Francesco Tullio-Altan

Pimpa e le case buffe, i fiorellini, i pesciolini, i giorni speciali, di Francesco Tullio-Altan, Franco Panini Ragazzi.

“Mamma, ma anche la Pimpa ha la dermatite topica?”

“No tesoro, è nata così!”

“Ah! Ma anche lei ha i puntini rossi.!

Alice è sempre stata una grande fan di Pimpa e dei suoi amici. Avevo acquistato quei libretti un giorno in coda al supermercato, perché non guardava ancora i cartoni animati (aveva all’incirca due anni) e volevo proporle un diversivo.

Nei giorni scorsi, presa dal raptus “facciamo ordine”, stavo pensando di riporli nello scatolone dei libri per i piccoli e invece nostra figlia li ha riscoperti, perché ora li guarda,e li ascolta con occhi diversi, ossia da grande, quindi cerca di “leggere” i titoli e i testi delle canzoni, mentre ascolta il cd allegato e si diverte ancora…

Tra le tante attività che proponiamo ai nostri figli, ci dimentichiamo a volte do proporre l’ascolto di musica.

Ricordo ancora l’effetto ipnotizzante che aveva un cd di musica classica per bambini (Classics for babies, Various Composers) regalatoci da amici alla nascita di Alice. Durante il giorno, spesso mi capitava di mettere un cd (di vario genere, dal classico al moderno), sia perché lei lo ascoltasse, sia perché desideravo io stessa ascoltarlo.

Non so se l’ascolto della musica possa essere un metodo efficace per distrarre dal prurito, però ho sperimentato che con i piccoli ha lo straordinario potere di catturare la loro attenzione e di distrarli da quello che stavano facendo in quel momento, magari non ha effetto duraturo, ma rompe un meccanismo. Mi spiego meglio.

Alice aveva all’incirca quattro mesi, periodo in cui la dermatite era al suo apice e nessuno ne conosceva la ragione (non avevamo ancora incontrato il dermatologo esperto che ci ha aperto gli occhi sulla malattia, tranquillizzandoci sul fatto che certe nostre intuizioni potevano avere un fondamento e che ci aveva indicato la terapia più adeguata al suo caso). Io dovevo assolutamente fare una cosa e non potevo distrarla in quel momento (come ho già raccontato qui), quindi si sarebbe grattata, ferita  ulteriormente con le “non unghie”, perché più corte di così non avrei potuto tagliargliele; non c’erano nonni, zii, vicini, o babysitter in aiuto, quindi decisi di “affidarla” alla musica. Attenzione, non sono uscita di casa per fare acquisti, solo non potevo intervenire di persona per qualche minuto (non vorrei che pensaste male:). Bene. Ho scelto la musica classica e… l’effetto è stato sorprendente. Prima le ho tamponato il viso con della soluzione fisiologica fresca, per tamponare il prurito, poi ho acceso il lettore di cd, le ho detto “Tesoro, la mamma deve fare una cosa, ascolta questa bella musica e quando torno balliamo insieme”. H A  F U N Z I O N A T O! Certo, non avrebbe funzionato 24 ore su 24, ma è stato un piccolo successo senza “contatto fisico”.

Io sono per il contatto fisico: ho allattato ben oltre i sei mesi canonici, l’abbraccio e la prendo in braccio ancora adesso che ha cinque anni e via dicendo, ma… qualcosa mi diceva che Alice doveva e poteva provare a distrarsi da sola, lasciandosi coinvolgere da uno stimolo diverso dal contatto fisico con un’altra persona (madre o altri che si occupano del lattante).

L’ascolto della musica non può risolvere certi problemi, ma può sicuramente contribuire a creare un ambiente sereno e accogliente che non guasta mai.

Quei libretti (sono quattro in tutto) sono solo un esempio, nelle librerie ci sono centinaia di altri libretti, a voi scegliere quelli che più vi aggrada. Ce ne sono per tutte le età e per tutti i gusti. Non mi rimane che augurarvi buona Lettura & Ascolto e buon fine settimana.

E anche oggi partecipo all’iniziativa di HomeMadeMamma, Il Venerdì del Libro, insieme a:

 

Advertisements

15 commenti

Archiviato in LIBRI & Riviste, PENSIERI DI UNA MAMMA

15 risposte a “LIBRI: Pimpa e…

  1. Non avevo mai associato Pimpa alla dermatite. Mi fa sorridere!
    Ti condivido su fb

  2. sempre tenera. E dire che io fino a tre anni fa proprio non la reggevo.. 😉 Buon we!

  3. I miei bimbi La Pimpa l’hanno scoperta da poco. E pian piano si stanno affezionando. L’ultimo libro che è arrivato a casa nostra, preso in biblioteca, la vede protagonista assieme a tante finestrelle dove sono nascoste delle sorprese… E loro si divertono molto

    • Alice adora la rivista della Pimpa che lentamente abbandoneremo per altre riviste “da grandi”, ma contiene giochi stimolanti e alla portata dei piccoli. A questo proposito dai un’occhiata anche alle riviste Pico e Giulio Coniglio, meritano, secondo me:)

  4. La pimpa mi ricorda il corrierino dei piccoli che è stato il mio primo giornale che ho iniziato ad acquistare regolarmente in edicola. I tuoi post mi piacciono sempre tanto. La delicatezza con cui parli del problema di tua figlia e delle risorse che hai messo e che stai mettendo in atto per superarli mi colpisce sempre.

    • Grazie mammozza… mi sto commuovendo, perché in realtà nel blog confido solo il 20%, non sai quanto altro ci sarebbe da dire, ivi comprese le cose che non vanno, che mi fanno arrabbiare, ma poi penso ai bambini molto più malati di Alice e allora dico, va bene, anzi benissimo, così:)

      • I blog servono anche per sfogarsi un po’ e magari sentirsi meno soli e magari conoscere qualcuno che chissà dove abita e che non incontrerai mai ma con cui riesci a trovare un intesa, un punto d’incontro speciale e allora una giornata un po’ così così può sembrare meno pesante. Un abbraccio.

  5. oh! la pimpa! quanti ne abbiamo letti quando i pargoli erano piccoli.
    le storie della pimpa hanno accompagnato anni e anni dei miei pargoli, alcune le sappiamo ormai a memoria.

    e anche adesso, che sono più grandi, quando gli ricapita in mano un libro della pimpa, se lo leggono e rileggono. ti dirò di più… a volte, quasi vergognandosi “perché sono per bambini piccoli, mamma” si riguardano pure i cartoni, con i loro ritmi lenti e le frasi scandite.

    e io? beh… io ADORO la pimpa!

  6. Ahahaha, mi ha fatto morire tua figlia con La Pimpa con la dermatite!!! Ciao!

  7. Pingback: Homemademamma » Venerdì del libro: “Vieni via con me”

  8. Pingback: LIBRI: Fiabe da leggere e da ascoltare… per distrarsi e per “separarsi” | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...