RIFATTE SENZA GLUTINE: fusilli ai calamari al nettare di mandarino…

Rifatte Senza Glutine

Ci sono anch’io!

Fusilli ai calamari al nettare di agrumi, della Serie Rifatte Senza Glutine

SENZA: PROTEINE DEL LATTE, UOVO, GLUTINE, SOIA, LUPINO, ADDITIVI

CON: PESCE (Calamari), NICHEL

È con grande piacere che partecipo a questa iniziativa lanciata da Vale – autrice del Blog incucinasenzaglutine e mamma di un bimbo celiaco – a tutti gli abitanti del mondo senza glutine e a quelli con glutine che vogliono sorprendere con effetti speciali parenti, amici intolleranti o allergici al glutine.

Del resto io stessa propongo di tanto in tanto ricette di famiglia o regionali “rifatte senza questo e quello”, quindi non tradisco lo spirito di questo blog! Non solo, la mia sarà una revisione ulteriore senza latte e uova ecc.
L’importante è CITARE SEMPRE LA FONTE, e sì, perché purtroppo c’è chi non lo fa e fa sembrare tutto farina del suo sacco, mentre molte ricette senza sono il frutto di tante fatiche e privazioni autentiche di altri!
Riporto “il manifesto” di questa iniziativa:
Abitanti del mondo senza glutine:
siete stanchi degli insuccessi ottenuti in cucina dopo aver sudato sette camicie, anzi sette grembiuli?
Volete regalare dei sorrisi di soddisfazione a chi assaggia i vostri piatti gluten free, annullando di colpo anni di sguardi incerti, dubbi e perplessità?
Volete la prova che la buona cucina si trova anche sulle tavole dei celiaci?
E voi abitanti del mondo con glutine:
avete un amico, un fratello, una sorella, un lontano cugino che si presenta da voi dopo anni e anni, ma soffre di celiachia? ”Oh mamma e adesso che gli preparo” e vi rispondete sempre “bistecchina alla griglia ed insalata e vado sul sicuro? Non vi piacerebbe per una volta rispondervi in maniera diversa e cucinare davvero,  rendendolo felice e facendolo sentire parte integrante non solo delle chiacchiere ma anche del buon cibo?
Mangiare senza glutine non significa per forza stare dietro i fornelli per ore per poi ottenere un risultato deludente. Fortunatamente non è sempre così! E’ proprio quello che le foodblogger senza glutine cercano di diffondere nelle cucine virtuali: si può cucinare in poco tempo, preparando dei piatti molto gustosi e di facile esecuzione per tutti.
E un giorno Vale http://incucinasenzaglutine.blogspot.com si è chiesta e ci ha chiesto “Allora perché non ci uniamo e pubblichiamo a blog unificati, in modo originale, dei piatti senza glutine che possono risolvere il problema del pranzo o della cena a tanti celiaci intimoriti dalle mille difficoltà?
Dall’idea di Vale e dalla nostra condivisione – entusiasta e anche un pelo incosciente – nasce l’iniziativa di “RIFATTE SENZA GLUTINE”, un’iniziativa per sentirsi finalmente liberi dalla concezione che mangiare bene senza glutine sia una meta impossibile!Questa iniziativa pian piano ha preso forma e si è ispirata al “Quanti modi di fare e rifare”http://cedimezzoilmare.blogspot.com/2011/02/quanti-modi-di-fare-e-rifare.html da cui ha attinto la voglia di stare insieme, condividere ricette e consigli e di realizzare in allegria un progetto comune.
Ai foodbloggers senza glutine e glutinosi che ancora tentennano, unitevi alle “RIFATTE SENZA GLUTINE”, preparate con noi queste ricette e non ve ne pentirete!Poche semplicissime regole:
  • ogni 15 del mese ciascun partecipante pubblica sul proprio blog la ricetta scelta per quel mese dal blogger che è in quel momento di turno. E’ ovvio che la ricetta da fare verrà comunicata in tempi utili;
  • gli ingredienti della ricetta dovrebbero essere mantenuti il più fedele possibile all’originale (salvo casi di allergie e/o intolleranze varie, oltre all’intolleranza al glutine);
  • per partecipare basterà esporre il logo nel proprio blog ed allegare a ciascuna ricetta “rifatta” il banner. Quale? Ma quello delle RIFATTE SENZA GLUTINE!
  • gustare finalmente un buonissimo piatto senza glutine.
Eccomi dunque con la prima ricetta di Spunti e spuntini senza glutine – Linguine ai calamari e nettare di arancia, che io ho rinominata, e leggermente modificata, Fusilli ai calamari al nettare di mandarino… perché non mi smentisco mai: decido di cucinare e mi accorgo di non avere tutti gli ingredienti e quindi improvviso, per fortuna che la mia cavia era molto aperta…
Martedì scorso non c’erano né marito né figlia allergica e così ho invitato un’amica che facesse da cavia, non la mia amica intollerante al glutine a cui propino i miei pani (con mix di farine ad hoc, perché in questo caso non saprei improvvisare), ma un’amica “normo-tollerante”, anche in fatto di sperimentazioni:) Grazie Ste!
NOTA: Nostra figlia non è allergica agli agrumi, ma… ancora oggi capita che le arance la irritino intorno alla bocca, mentre non capita con il limone o certi mandarini. NON CHIEDETEMI PERCHE’.
Una cosa è certa: gli agrumi sono alimenti acidi e l’acidità non è molto amica degli atopici, e di questo trovo continuamente conferma in molti testi di autori tedeschi, ma non è questa la sede per approfondire… 
E ora passiamo alla mia ricetta:
INGREDIENTI
(per 2 persone)200g fusilli senza glutine*
2 mandarini
1 limone
1 calamaro grande
qualche foglia di basilico
1 cucchiaino scarso di miele di acacia
1 spicchio d’aglio
olio extra vergine d’oliva
sale marino integrale e pepe q.b
*la pasta che ho usato io è a base di sola farina di mais e di riso, non ci sono additivi!
PREPARAZIONE
  1. Pulirei calamari, togliendo la testa e la cartilagine interna. Lavarli bene e metterli a scolare. (foto 1)

    Pulitura del calamaro (Foto 1)

  2. Tagliare a listarelle il corpo, mantenendo invece integra la testa con i tentacoli (io l’ho tagliata in due e ho tagliato pure i tentacoli). (foto 2)

    Taglio del calamaro (Foto 2)

  3. Grattugiare la scorza degli agrumi.
  4. Spremerne a parte i frutti, eliminando i semi.
  5. In una pentola antiaderente soffriggere lo spicchio d’aglio. Aggiungere la scorza grattugiata degli agrumi.
  6. Unire i calamari, insaporire con un pizzico di sale e lasciare cuocere a fuoco vivo per dieci minuti. (foto 3)

    Cottura del calamaro (Foto 3)

  7. Aggiungere poco per volta metà del succo degli agrumi.
  8. Nel frattempo avrete fatto cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla al dente.
  9. Unire la pasta al sugo facendola insaporire in padella aggiungendo il restante succo e il cucchiaino di miele. (foto 4)

    Finitura della cottura (Foto 4)

  10. Aggiungere pepe e una presa di basilico. O meglio, avrei dovuto aggiungere un trito di basilico fresco… ma me ne sono dimenticata (stavo chiaccherando…)

E la mia amica non solo ha gradito, ma l’ha “rifatta” a casa propria, con grande soddisfazione di tutta famiglia, tranne la più piccola… apprezzerà forse un giorno…

Ah, dimenticavo, qui le linguine rifatte degli altri blog partecipanti oggi.

Advertisements

21 commenti

Archiviato in MENÙ A BASE DI PESCE, RICETTARIO, Rifatte senza glutine

21 risposte a “RIFATTE SENZA GLUTINE: fusilli ai calamari al nettare di mandarino…

  1. preso solo url

    arrivo con calma a leggere

    bacioni

    Vale

  2. Caspita, altro che difficoltà a cucinare senza glutine! Non mi lamenterò più, giuro. Sei davvero in gamba!
    Baci

    • ah ah ah, grazie Elena, però devo dire che anch’io non vi invidio, perché l’associazione da un lato è una risorsa e dall’altro una schiavitù, in quanto conosco persone che per non rischiare, non chiedono alle aziende e consumano cibi industriali a go go, ingurgitando di tutto e di più, non solo superfluo, ma anche nocivo per la salute, di chiunque (penso a coloranti, zuccheri raffinati, antiparassitari, ecc.)… che fatica per tutti:) però siamo in buona compagnia!

  3. bella anche la tua versione!
    ma come siamo belle tutte quante!

    me contentissima!

  4. Grazie per essere dei nostri!!!! Bellissimo questo piatto, adattato a mille intolleranze!! Brava 🙂

    • Grazie a te Francesca per il pretesto… ho visto che prossima settimana siamo nella tua cucina… Aspettavo un pretesto per fare le crepe salate e ora Vale & Co. me lo avete presentato su un piatto “senza glutine!”

  5. Che brava! Sempre ammirata 😉

  6. Ma grande Monica!!! Mi unisco al tuo mangiarti l’allergia e con gusto! E da oggi non ti perdo più!!!
    Evviva le rifatte, lo dico pure qui!

  7. apprezzo moltissimo questo tuo post…. non sai quanto

    noi mamme ci sforziamo di rendere diritta e senza sussulti la strada dei nostri figli, fatta invece inevitabilmente di curve, dossi e pericoli

    iniziamo dal nutrimento, dal primo gesto d’amore che in maniera innata sappiamo di dover dare… pochi possono capire cosa significhi essere “frenate” in questo semplice gesto… poche vanno oltre e si rinventano

    brava monica

    bacioni

    • Cara Vale, grazie e so quanta fatica, amore, soddisfazione, delusione, e rabbia si prova a vedere ogni giorno esperti della comunicazione che ormai hanno fatto delle ricette senza hanno fatto un baluardo per guadagnare altre fette di mercato.
      Brava tu a tenere insieme questo fantastico gruppo e grazie a tutte voi, Fabi, Annalisa, Gaia, Francesca, Olga, Elena e tutte coloro che non ho citato ma che fanno parte di quel meraviglioso mondo GF per avermi accolta nel gruppo, sebbene noi sperimentiamo le ricette senza glutine per amici e amichetti… perché ci bastano già le nostre allergie e speriamo di non doverne aggiungere… Non sono riuscita a passare da tutti

  8. Che bello che hai partecipato anche tu Monica!!! Io ti abbraccio e mando come sempre un bacio alla tua piccola Alice. Grazie 🙂

    • Grazie Olga, sei sempre molto cara e trovo incredibile che tu riesca sempre a trovare parole di incoraggiamento per tutti… nonostante il poco tempo che hai, è vero come tutti, ma non tutti si fermano per lasciare commenti nei blog…

  9. Ciao! sembrano buonissimi! Ti chiedo un consiglio per la pasta al riso e mais: un’amica mi ha detto di non usare troppo spesso il riso come sostituto del grano perchè ha un indice glicemico troppo alto: tu confermi? come ti regoli, alternando i vari cereali? e per la piccolina (non ancora dieci mesi) come potrei fare(non è allergica ma vorrei evitare di usare solo grano)? Se ne hai già parlato consigliami il link che leggo volentieri! Segnalo il tuo sito a questo link perchè penso possa essere d’aiuto ad altre mamme: http://www.ilpuntofamiglia.it/il-grande-universo-delle-allergie-un-incontro-per-le-mamme
    Un bacio!

    • Grazie Jessica! Sia del link, sia della segnalazione, ma loro sono purtroppo in Toscana e in questi casi la territorialità ha la sua valenza.
      Per quanto riguarda il riso, non è del tutto corretto quello che ti ha detto l’amica, seppure in buona fede. Il riso integrale è l’alimento più completo dal punto di vista nutrizionale, il riso raffinato, quello bianco per intenderci no e qui ha ragione la tua amica.
      In Germania, dove alice è nata e cresciuta per qualche anno, il consumo di pasta non è all’ordine del giorno, ma la nostra pediatra mi aveva detto di VARIARE IL PIù POSSIBILE TUTTI I CEREALI, con e senza glutine, integrali e non, l’importante è evitare la dieta monotematica (purtroppo offerta dalle mense scolastiche, a partire dai nidi), compatibilmente con l’età e lo stadio dello svezzamento nel tuo caso. A questo riguardo leggi questo libro che avevo comprato all’inizio di quest’anno e che ho visto recensito da qualche mamma in qualche blog. Purtroppo l’ho prestato e non riesco a reperire le info del caso, altrimenti ti avrei scritto un’email a parte, ma questo potrebbe essere comunque il momento giusto per acquistarlo. L’autrice è una nutrizionista che collabora anche con asl sul territorio in cui opera, è seria e preparata, vale la pena leggerlo. p.s. Il riso integrale non tutti giorni, di tanto in tanto… nei negozi bio, non le catene bio, ci sono negozianti che potrebbero indicarti quello più appropriato per lo svezzamento… Ed è buono!

      • Grazie Monica, corro subito a prendere questo libro! Mi piacerebbe poter fare da subito le scelte giuste, anche perchè sarà più facile non dovere cambiare abitudini e averne già di buone!

      • E’ vero, se penso che Alice, su suggerimento della zia, ha da subito mangiato le verdure separatamente, oggi ha meno difficoltà a mangiarle… Quel libro ti piacerà…

  10. Spero di riuscire a intruffolarmi pure io in questa iniziativa, prima o poi ci riuscirò!!! Brave, bravissime.

  11. Grazie! Ricette senza glutine sono difficili da trovare in giro. Ho un amico celiaco e la prossima volta che viene a cena posso sfoggiare una ricetta brand new 🙂 Calamari e mandarino poi sono un po´una sorpresa per tutti, compimenti!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...