Archivi tag: Tinset

Allergie e Antistaminici: Tinset 2,5% e caratteristiche dell’antistaminico ideale

“All’inizio di Aprile 2012 la casa farmaceutica che produce il Tinset, un antistaminico usato per alleviare il prurito in caso di asma, allergie, dermatiti su base allergica, ha ritirato dal commercio a titolo cautelativo tutti i lotti della formulazione in gocce 2,5% (25mg/ml).  Il motivo: un problema di stabilità della soluzione che potrebbe influenzare l’attività del conservante (non un problema di sicurezza del principio attivo oxatomide). Attualmente, quindi, è reperibile come alternativa equivalente alle gocce il Tinset compresse da 30 mg (oltre a una crema gel per uso locale). Sono però già in produzione i nuovi lotti in gocce  che saranno a breve messi in commercio.” (Fonte: Altroconsumo).

In un primo tempo avevo trascurato questa notizia, in quanto se ne occupano già ampiamente i media. Perché riportarla qui allora? Perché rimbalza da un po’ di tempo in rete e più di uno mi ha chiesto:”Ma hai visto? Lo hanno ritirato!!!” Attenzione… Continua a leggere

10 commenti

Archiviato in ALLERGIE & ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI, FARMACI & INTEGRATORI & EMOLLIENTI

Allergie e antistaminici: Tinset 0,25 ritirato dal mercato

Dal mese di marzo 2010 è stata ritirata dal commercio la formulazione allo 0,25%, destinata ai bambini piccoli. L’unica formulazione liquida ora disponibile nelle farmacie è quella più concentrata per adulti, ossia Tinset 2,5% gocce orali sospensione che può essere somministrata solo ai bambini che hanno compiuto un anno di età, prestando molta attenzione alla posologia, per evitare rischi di sovradosaggio.

FONTE: Agenzia Italiana del Farmaco.

La questione dei dosaggi è importante, soprattutto quando si tratta di bambini. Il principio attivo in questione è l’oxatomide. Già l’anno scorso, l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), con una Nota Informativa del 2 febbraio 2009, rendeva noto che “era in corso di approvazione da parte dell’AIFA l’aggiornamento degli stampati del medicinale Tinset allo scopo di favorire un uso appropriato del farmaco, in seguito alle segnalazioni pervenute alla Rete Nazionale di Farmacovigilanza di alcuni casi gravi di reazioni avverse cardiache e a carico del sistema nervoso centrale verificatisi in bambini, dovute ad errori posologici/sovradosaggio accidentale delle due formulazioni orali liquide di oxatomide disponibili (2.5% e 0.25%).”

Questo significa che il genitore che era solito somministrare al proprio figlio atopico questo antistaminico, dovrà ora prestare particolare attenzione alla posologia.

Rimanendo in tema di antistaminici, è interessante leggere anche le indicazioni generali che l’Agenzia Italiana del Farmaco mette a disposizione del cittadino nel suo sito, ossia:”Le attuali evidenze non supportano l’uso di antistaminici nella terapia dell’asma… Gli antistaminici non sono indicati nel raffreddore comune né in monoterapia né associati a decongestionanti.”

Il ritiro dal commercio di questo farmaco è comunque la dimostrazione che vale sempre la pena di segnalare le reazioni avverse ai farmaci, anche se sospette.

6 commenti

Archiviato in ALLERGIE & ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI, FARMACI & INTEGRATORI & EMOLLIENTI