Favole di Esopo per ingannare l’attesa dei bambini allergici e non

cop.aspxMamma, ma sono divertenti questi racconti. | Bene! Ma hanno anche una morale… | E che cos’è la morale? | Mah… per dirla in parole semplici l’insegnamento che si può trarre da una storia… | Ah, interessante | Però adesso leggi…

L’attesa nei corridoi d’ospedale pediatrici o nelle sale d’attesa degli ambulatori pediatrici è sempre ricca di suspance, di domande inespresse, di timori inespressi, di voglia di andarsene da lì…

Così io tengo sempre in borsa un libercolo, qualora mi dimenticassi di portarmi un libro… perché mi sono resa conto, in questi nove anni di genitore, che ad un certo punto i giochi non hanno più quel potere di distrarre che possono avere quando i bambini sono molto piccoli, o meglio distraggono ma non rilassano profondamente. Il libro, o meglio la lettura ad alta voce può fare la differenza…

L’ho sperimentato in diverse occasioni e di una vi avevo anche raccontato, ossia prima dei test allergologici l’anno scorso. Ma il volume nella foto sta fisso nella mia borsa, perché leggerissimo, assolutamente non ingombrante, alla portata di lettori piccoli e grandi, perché le Favole di Esopo (esiste anche una versione Kindle!) esistono anche nella versione per adulti… e io me ne sono comprata una copia da mettere sotto l’albero di Natale ma l’ho scordato nell’armadio… me lo farò regalare per la festa della mamma;-)

In ogni caso la selezione di favole di questa edizione della Einaudi Ragazzi è strepitosa… Solo un piccolo assaggio:

Il granchiolino e sua madre Disse mamma granchio rivolta al suo piccolo: – Attento, figlio mio. Non camminare di lato sulla sabbia. E non sfregarti sempre contro gli scogli bagnati. – Va bene mamma, – replicò il granchiolino, – ma se tu vuoi che segua il tuo esempio, anche tu devi andre diritto. Io farò tutto come fai tu.

Che dire… se non “Diamo dunque il buon esempio…” E con questa lettura partecipo al settimanale appuntamento del Venerdì del Libro di HomeMadeMamma. Buon fine settimana!

Annunci

7 commenti

Archiviato in LIBRI & Riviste, PENSIERI DI UNA MAMMA

7 risposte a “Favole di Esopo per ingannare l’attesa dei bambini allergici e non

  1. Anch’io ho sempre qualcosa da fargli leggere ma alla favole di esopo non ci avevo mai pensato, grazie della dritta.

    • Ciaooooooooooooooo Kemate!
      Guarda, in realtà non sapevo se recensirlo… perché pensavo di aver scoperto l’acqua bollente dopo altri, invece mi rendo conto che il mondo libro è così ricco di sfumature che lo stesso titolo può trovarsi in tante diverse pubblicazioni, ognuna con il suo perché:-)

  2. Io ho una vecchia edizione de Le Favole di Esopo ma ancora non l’abbiamo preso tra le mani. Certo è che è meno accattivante di questa, già a partire dalla copertina decisamente meno moderna…

  3. Il problema è proprio camminare “diritto”: l’esempio… aaaah, l’esempio! 😉

  4. Pingback: Venerdi' del libro: il messaggio segreto delle farfalle |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...