Vestiti con stile con i Murr.

Murr_Vestiti con stile_KOW.indd

Del fatto che l’atto del vestirsi non è solo una questione di glamour ne ho parlato anche lunedì scorso, oggi voglio invece parlarvi di un libro che accompagna mano nella mano le donne di tutti i tipi nel cercare ciascuna il proprio stile, per mettere in risalto i propri punti forti, lasciando in ombra quelli deboli, per stare bene con sé stesse prima e con gli altri dopo.

Gli autori sono Antonio e Roberta Murr che hanno sintetizzato in questo libro la loro esperienza nel settore della moda e il loro lavoro di consulenza per quelle donne che si sono affidate a loro per riscoprire la propria bellezza, rinnovarsi dentro e fuori e sopratutto per tornare ad amarsi guardandosi con occhi diversi, perché “amore verso se stessi e piena consapevolezza di sé sono i primi passi da intraprendere per raggiungere uno stile personale che ci valorizzi dalla testa ai piedi.”, come scrivono loro nel loro blog.

Oggi voglio però anche invitarvi a conoscerli personalmente, insieme a me, mercoledì 3 dicembre prossimo, dalle ore 19:00 alle ore 20:00 sul Divano del KikolleLab di Milano, per fare quattro chiacchiere e sfogliare insieme il loro “manuale” con istruzioni per l’uso e illustrazioni molto eloquenti. La serata si concluderà con un aperitivo offerto dalla Casa. L’ingresso è gratuito, ma la prenotazione è obbligatoria, via mail:  (qui maggiori info)

Vestire con stile non significa abdicare ai dettami della moda o fare propri i modelli proposti dai media. Sapersi vestire con stile può significare cogliere un’opportunità per stare meglio con sé stessi e per offrire agli altri l’immagine più vicina al nostro modo di essere. Quante persone, invece, si nascondono magari dietro a un maximaglione, per nascondere rotondità o troppa magrezza, o vestono tutto “nero” perché smagrisce, oppure… non sanno come nascondere le lesioni di una crisi di psoriasi. E sì, perché a loro si rivolgono donne di tutti i tipi, non solo coloro che vogliono semplicemente cambiare look, ma anche coloro che vogliono nascondere un difetto fisico…

Essere persone consapevoli dei propri punti di forza e dei propri punti deboli, è il punto di partenza per raggiungere la consapevolezza dell’immagine che vogliamo dare agli altri.

Lo stile è quindi qualcosa di molto personale. Saper scegliere quell’abito e quell’accessorio, quel trucco che possono servire a… sentirsi meglio col proprio corpo, non è però una dote innata. Personalmente, devo ammettere, che sono ancora alla ricerca del mio stile  non tanto per mettere in risalto il lato fisico, quanto… un tratto della personalità.

Qualche settimana fa dovevo comprare qualche abito simpatico, confortevole, da mettere per andare a scuola, comodo sotto il grembiule, per Alice… E ho ripensato allo ‘shopping psicoemozionale’ come lo definiscono Antonio e Roberta… e trovo che sia un termine azzeccatissimo. L’obiettivo era trovare un abito, qualche pantalone e qualche maglietta, con poca spesa e tanta resa, ma anche adatti ai suoi problemi di pelle che non gradisce tutti i tipi di tessuti e colori a diretto contatto con la pelle, quindi… talvolta abbiamo dovuto scartare qualche cosa… perché non idoneo. Io però sono stata molto attenta a non sottolineare eccessivamente il fatto che non era adatto per via della sua dermatite atopica, o della sua pelle iperreattiva a contatto con certi tessuti (tipo cotone felpato, per alcuni morbidissimo, per lei fonte di prurito indomabile) e prima di tutto analizzavamo insieme il capo: come le stava, se i colori e la misura mettevano in risalto la sua figura oppure no, se erano comodi per correre e giocare durante la ricreazione grande (perché per loro fortuna gli insegnanti si rendono disponibili ad accompagnarli in cortile), se… quanti se, ma alla fine lei era soddisfattissima dei suoi acquisti e non se ne è pentita. E’ stata anche una bella esperienza, in cui ci siamo divertite. Voi direte che non è così difficile, ma se voi aveste visto le due mamme incrociate fuori dai camerini in giro con figlia e figlio… be’ non sareste più così sicuri e avreste un po’ di remore a imbarcarvi in questa avventura 😀

Il libro è diviso in due parti, dove la prima è proprio più prettamente teorica e motivazionale, mentre la seconda analizza tre tipi di donna standard e dii figure femminili: la donna mela, pera e banana! io sono decisamente una donna pera…Vestiti con stile p. 65 by Kowalski

e per ciascuno consigliano gli abiti e gli accessori ad hoc.

Direi un libro simpatico da comprare per sé oppure da regalare, sempre attuale.

E questo libro partecipa anche al VenerdìDelLibro di HomeMadeMamma di questa settimana insieme ad altri suggerimenti editoriali per grandi e piccini.

Prima di concludere qualche brevissima informazione su Antonio e Roberta Murr: sono fashion consultant, direttori creativi, stylistpersonal shopper, consulenti di immagine e stile, e molto di più. Dal 2009 conducono, in qualità di consulenti di stile, il programma televisivo di moda a cura di Giusi Ferré Io donna – Buccia di banana, in onda sul canale SKY 127 LEI, per il look di persone comuni, da anonime a con un tocco di classe,  attraverso un percorso  emozionale di psico-shopping e una sfida con un’altra coppia di stylist.

Advertisements

7 commenti

Archiviato in LIBRI & Riviste, PENSIERI DI UNA MAMMA

7 risposte a “Vestiti con stile con i Murr.

  1. Ma che forte questo libro!! La divisione poi in donna mela, donna pera e donna banana mi ha fatto sorridere 🙂
    Io fin dall’adolescenza sono sempre stata una donna banana, ora direi che appena appena sono un pò più rotondetta sui fianchi dopo le due gravidanze….come devo definirmi dunque? Una banan-pera? 😀
    Un abbraccio, buon weekend cara!

    • Ma ciao Maris! Sì, e… sai che i suggerimenti in effetti posso dirti che sono azzeccatissimi? Sperimentati sulla sottoscritta! Insomma… ci sarà da divertirsi;-)

  2. Ma pensa te…. Banan.pera… come dice Maris… mi fa troppo ridere!

  3. Pingback: Venerdi' del libro: Harry Potter e la pietra filosofale |

  4. Una lettura senza dubbio originale e che può fornire degli ottimi spunti alle signore….

    • oggi le signore… domani i signori… anche loro ogni tanto potrebbero beneficiare di qualche consiglio (sto pensando ora a certi adolescenti…
      🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...