Tartufi al cioccolato a modo nostro… senza burro

Tartufi al cioccolato senza burro by mimangiolallergiaSENZA PROTEINE DEL LATTE*, UOVO, SENZA GLUTINE, SENZA PROTEINE DEL GRANO

CON SOIA e LIEVITO

Mamma! Guarda! Ho trovato una ricetta in questo libro che possiamo fare anche noi! C’è il burro, ma noi lo sostituiamo con la margarina; la torta margherita, che non so cos’è, con una delle nostre e… le gocce di cioccolato le abbiamo? | Aspetta tesoro, oggi non sono molto ispirata… | Ma io sì! Voglio un dolce buono per me! | (sgrunt:) e va bene, che praline siano! | Mamma, si chiamano tartufi, non praline… | Sì vabbe’  fa lo stesso…

…la fatica è uguale: lo penso e non lo dico, perché Alice sta attraversando una fase di “stanchezza” rispetto al suo essere allergica, e non ho saputo dire di no questa volta (altre volte mi sono sottratta), sebbene io NON sia a favore del il cibo consolatorio, sento di dover essere talvolta flessibile su questo punto…

E così, la settimana scorsa ci siamo cimentate con i tartufi o praline che siano. Alice ha scovato la ricetta in un libro che, ormai da qualche anno, in questo periodo cominciamo a sfogliare, o meglio, lei comincia a sfogliare, alla ricerca di biglietti d’auguri per Natale per famigliari e amici: Il Grande Libro dei progetti natalizi, di cui avevo già parlato in questo post. Ve lo consiglio vivamente, non vi deluderà.

Questo è un periodo un po’ faticoso, per diversi impegni di varia natura e fatico a concentrarmi come vorrei per postare approfondimenti, ma… settimana scorsa avevo un gran bisogno di distrarmi. A quanto pare non ero l’unica in famiglia: anche la figlia, la quale in sembra una diga, ossia per ora tiene, ma se molla gli argini travolge tutti, così ho capito che dovevo, potevo assecondarla nella sua voglia di sperimentazione ed è stato un successo!

Non solo lei  alla fine del lavoro era fiera ed orgogliosa e soddisfatta del buonissimo risultato (!), ma anche noi genitori abbiamo apprezzato e come scrive giustamente Giorgia in questo bel post:”[…] quando  l’interesse aumenta, diminuisce  la fatica […]” alla fine io quella fatica immaginata (di fronte alla sola idea di cimentarmi con quella ricetta) non l’ho più provata, a mano a mano che i nostri tartufi prendevano forma… e devo ringraziare Alice per avermi costretta a pensare ad altro facendo qualcosa di buono. E ora bando alle ciance e passiamo alla ricetta!

ATTREZZI…

…che non compaiono nella ricetta ovviamente, ma che è meglio conoscere prima di accingersi a preparare e ve lo dico per esperienza diretta!

E sì, perché la ricetta in questo caso non specifica le dimensioni del recipiente da usare, così mi sono ritrovata a dover travasare sul più bello la parte liquefatta, per cui ora vi dò indicazioni ad hoc. Non solo, parla di torta sbriciolata finemente! Il traduttore non ha mai cucinato probabilmente, perché io non so sbriciolare finemente, ma so tritare finemente col tritatutto;)

Un recipiente resistente al calore del diametro di 16 cm e una pentola che possa accoglierla all’interno per il bagnomaria, almeno 15-20 pirottini di silicone o di carta (la ricetta dice 10 ma noi li abbiamo fatti più piccoli… e abbiamo usato semplicemente un frigover per riporre in frigorifero, e un piatto per servire).

Due cucchiaini da caffè per lavorare il composto e formare le “quenelle” (perché proprio delle palline non erano, bensì un po’ ovali), perché … c’è un perché.

La ricetta non specificava come fare le palline, ma diceva di prendere una cucchiaiata (che rotonda non è) e di versarla sul cocco o sul cioccolato, e di far rotolare la pallina… e come se non con le mani?!?!?!!? Vabbe’. Quindi…

poiché temevamo che le dita già un po’ strapazzate si irritassero a contatto con il cioccolato, a cui non è allergica… ma sulla pelle sensibile può creare irritazioni molto molto fastidiose…, abbiamo optato per due cucchiaini e per le quenelle: risultato strepitoso.

INGREDIENTI 

Tartufi al cioccolato 1 by mimangiolallergia100 g di gocce di cioccolato –> 100g di cioccolato fondente* (senza glutine, senza proteine del latte; quello che usiamo noi è garantito senza glutine, ma reca “Può contenere tracce di latte, mandorle e nocciole.”), 25 g di burro –> 25 g di margarina 100% vegetale, 25 g di zucchero a velo —> 25 g di zucchero a velo senza glutine, senza proteine del latte50 g di torta margherita sbriciolata finemente –>  50 g di torta al cioccolato o altra torta tollerata che avete in casa sbriciolata finemente, 2 cucchiai di cocco essiccato, 2 cucchiai di codette di cioccolato –> 2 cucchiai di palline colorate senza glutine per decorazione (Ingredienti: Zucchero di barbabietola, farina di riso integrale, farina di mais, zucchero di canna, coloranti vegetali, ossia alga, zafferano, mela, carota, ribes nero, sale marino).

PREPARAZIONE

  1. Versare dell’acqua in una pentola fino a raggiungere circa 3 cm. Mettere sul fuoco e toglierla quando l’acqua sta bollendo.
  2. Spezzettare il cioccolato in pezzetti e metterlo dentro il recipiente insieme alla margarina. Facendo attenzione a non scottarsi (usate le presine) ponete il recipiente dentro la pentola.
  3. Mescolare gli ingredienti fino a farli sciogliere. Rimuovere il recipiente, facendo attenzione anche qui a non scottarsi.
  4. Setacciare lo zucchero a velo sul composto di cioccolato e mescolare bene.
  5. Aggiungere la torta sbriciolata (noi l’abbiamo tritata col tritatutto) e mescolare nuovamente.
  6. Lasciar raffreddare. Qui io ho deciso di spostare tutto in un recipiente e di riporre in frigorifero… volevo essere certa di riuscire a mangiarli dopo cena…

Una volta che il composto si è nuovamente rappreso, Alice (tutto da sola) ha prelevato con un cucchiaino da caffé una parte e con l’altro cucchiaino ha formato “palline ovali” e ne ha passate un po’ nel cocco, e un po’ nelle palline colorate e zac!Tartufi al cioccolato 2 by mimangiolallergia

Il risultato lo vedete nella foto all’inizio del post.

E’ stato molto rilassante per entrambe. Entrambe abbiamo messo da parte le nostre tensioni, e soprattutto abbiamo provato una grande soddisfazione a stare insieme in cucina: un vero team! Provate anche voi…

Advertisements

5 commenti

Archiviato in Dolci SENZA, RICETTARIO

5 risposte a “Tartufi al cioccolato a modo nostro… senza burro

  1. vale sempre la pena lasciarsi trasportare da un impeto creativo: poi si è contenti, e soprattutto loro lo sono.
    bellissimi tartufini, che potrei riproporre anch’io ai miei al più presto, mi piacciono molto!

    p.s. ho modificato l’indirizzo del blog che avevi inserito perché recava wordpress anziché blogspot e … non ti si trovava;)

    • Gaia, visto che in casa vostra uova e latte non sono un problema, ci sono delle merendine senza glutine che mi dicono essere “squisite” che puoi usare senza metterti a impastare per avanzare… in questo caso si riduce assai la dose normale di burro prevista per i tartufi … fammi sapere

  2. Pingback: Biglietti di auguri natalizi fai da te… possibilmente a prova di bambini allergici | mimangiolallergia

  3. Pingback: Feste per bambini: topini al cocco senza senza. | mimangiolallergia

  4. Pingback: LIBRI: Il grande libro dei progetti natalizi e una ricetta per dolcetti natalizi senza… | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...