LIBRI: Clementine. Per distrarsi dalle allergie… o forse no?

Clementine by GIUNTI JuniorNel pieno della varicella… non riuscivo proprio a leggere a voce alta ad Alice, e non appena sono stata meglio… la domanda è arrivata puntuale:Mamma, ora puoi leggermi un libro?” | (E come dirle di no) “E cosa vuoi che ti legga? | Clementine, non lo ricordo più, ma mi piace tanto.

La Collana Clementine è stata per Alice una scoperta, perché la protagonista è una bimba un po’ più grande di lei (all’epoca in cui lo comprai Alice aveva sei anni, la protagonista otto), diversa da molte coetanee, e talvolta incompresa, ma la sua diversità non consiste in una particolarità fisica, o in una patologia, o in un handicap, bensì nel suo modo di essere: Clementine è una bimba sincera, spiritosa, creativa, originale, che crede nell’Amicizia, quella vera, non quella che un giorno c’è e l’altro giorno non c’è più; una bimba che vive la sua età da bambina e non scimmiottando le donne adulte. 

Questa è la mia recensione, ossia come vedo io Clementine, ma, per quel poco che conosco mia figlia, credo anche che il bello che io vedo in questo personaggio, sia anche la ragione per cui a lei piace tanto. Non solo. Il fratellino di Clementine è pure allergico e questo sotto sotto incuriosisce Alice…

Quando acquisto un libro, vado un po’ a naso e quando l’ho scelto fra tanti sullo scaffale, non immaginavo che anche qui si celasse un personaggio allergico:

[p.. 61 – Clementine si trova nell’ufficio delle Direttrice]

<<Non posso farci niente >> ho detto, prima che lei attaccasse con la solita filippica. <<Sono allergica allo stare seduta ferma>>.

<<Nessuno è allergico allo stare seduto, Clementine>> ha risposto.

<<Io sì>> ho ribadito. <<Mio fratello è allergico alle noccioline. Se ne mangia una si gonfia, gli prude dappertutto e non respira bene. Se io cerco di stare seduta ferma, mi gonfio, mi prude dappertutto e non respire bene. Questo vuol dire che sono allergica allo stare seduta ferma.>>. […] <<In più,>> ho spiegato <<se mio fratello mangia una nocciolina, anche minuscola, rischia di finre in ospedale con l’ambulanza e le sirene spiegate e tutto il resto! Perciò se io devo restare seduta ferma anche solo un minuto… Oh-oh!>>.

Se è vero che il numero degli allergici è in progressivo aumento, non posso non aspettarmi che questo incremento non si rifletta anche sull’editoria, nel senso che sempre più spesso mi capita di incappare in protagonisti o personaggi allergici con allergie di vario genere (alimentari, agli inalanti, eccetera, ce n’è per tutti i gusti) e la reazione di Alice è molto tranquilla, un po’ stupita, un po’ di solidarietà, un po’ di curiosità, quindi ben vengano gli allergici anche nei libri purché a passo felpato, marginali, perché la lettura deve rimanere uno svago, secondo me… Oppure no? In questo brano la reazione anafilattica è raccontata senza drammatizzare, ma in modo molto chiaro ed esplicito, ma la modalità è talmente pacata, che spiega, senza spaventare.

Del resto Clementine è una bimba normale, che vive una vita normale, in una famiglia normale: il padre è un portinaio in un condominio e la madre un’artista. Interagisce con il suo prossimo con una spontaneità che sgomenta, senza malizia, con sincero interessamento per il suo prossimo, al punto da essere commovente. Anche le sue giornate sono giornate da bambina. Vive in un appartamento nel seminterrato ma non si lamenta. Talvolta desidererebbe una vita diversa, ma l’amore della sua famiglia la fa subito ricredere. Non so, a me piacciono veramente molto questi libri, perché raccontano un’infanzia fatta di cose semplici, di sentimenti semplici.

I libri non sono numerati, ma per conoscere la cronologia, vi conviene consultare il sito della Collana edito da Giunti Junior. Noi abbiamo letto prima Clementine che grande amica e poi Clementine, ed entrambi non ci hanno deluso, anzi, Alice mi ha già chiesto di comprare anche gli altri…

E con questo post partecipo all’odierno Venerdì del Libro di HomeMadeMamma. Buon fine settimana a tutti!

Annunci

4 commenti

Archiviato in LIBRI & Riviste, PENSIERI DI UNA MAMMA

4 risposte a “LIBRI: Clementine. Per distrarsi dalle allergie… o forse no?

  1. mi ispira, il soggetto è molto simpatico, direi che a eSSe potrebbe piacere, magari tra un po’. Segno. 🙂 (riguardati!)

    • Cara Cì, è una serie deliziosa, le piacerà sicuramente, ma per seguire il dialogo … aspetterei i sei anni;)

      p.s. Sono reclusa da 12 gg… più riguardata di così:(

  2. Pingback: Recensioni libri per adulti e bambini | Homemademamma

  3. Pingback: Allergie e dermatite atopica: ma qual è il problema? Un libro, un pretesto per far circolare i pensieri di una mamma. | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...