BAMBINI ALLERGICI E ATTIVITA’: uova di Pasqua in polistirolo e Caccia alle Uova.

Uova di Pasqua di polistirolo 2 by mimangiolallergiaCON COLLA*

Mamma, ma io posso toccare l’uovo? | Dunque… (non posso telefonare all’allergologo per chiederglielo, quindi decido io…) Se intendi un uovo col guscio, credo di sì. Se intendi il tuorlo o l’albume non lo so, perché magari potrebbe provocarti prurito (se penso al principio dei PrickByPrick.) | E allora come faccio a fare le uova colorate?!?!?!” | Non preoccuparti, per ogni problema c’è (quasi) sempre una soluzione! (Pasqua 2008)

Questa domanda risale a quando Alice aveva all’incirca tre anni e mezzo, ossia quando dopo aver avuto l’idea “geniale” di decorare delle uova… mi sono resa conto che forse non era il caso di farle maneggiare uova vere (sebbene sode).

L’idea del post odierno, mi è venuta in mente, perché Alice mi ha chiesto di tirar fuori il cestino con le uova di Pasqua di polistirolo (che vedete nella foto), perché anche quest’anno vuole ripetere la “Caccia alle Uova” (qui un link che ne parla). Ecco… rimane il problema dell’Uovo premio alla fine… 

Quelle che vedete nella foto le abbiamo realizzate quando la figlia aveva appena 3 anni e mezzo, grazie alla pazienza di una cugina di mia suocera, maestra d’asilo allora al primo anno di pensione.

Alice, in compagnia di un’amichetta, e alla facci a di allergie varie e dermatite atopica, ha realizzato un gran numero di uova, divertendosi un mondo. (Grazie S.)

Cosa occorre? Uova di polistirolo a vostro piacimento | colla stick* oppure, se temete irritazioni, scotch biadesivo oppure normale scotch che ripiegherete su stesso per renderlo “biadesivo” fogli di carta colorata e fustellatrici per carta, pennarelli lavabili. E naturalmente un cestino di piccole dimensioni… per la raccolta

Come si fa? Prima si realizzano le decorazioni, procedendo così:

  • con l’aiuto della fustellatrice ritagliate tante figurine che applicherete sulle uova utilizzando colla oppure scotch;
  • con l’aiuto di un pennarello disegnate/colorate e fate disegnare/colorare delle decorazioni a piacere sulle uova (non importa l’effetto estetico, quindi siate clementi e non ipercritici;)

E il vostro cestino sarà uno splendore…

Peccato che alla fine della Caccia alle Uova… i bambini di solito trovano gli ovetti e qui sorgono i problemi…

In caso di Intolleranza/Allergia al Glutine… non è un problema reperire sul mercato uova di pasqua con spiga barrata.

In caso di Allergia al Grano… non ho ancora verificato.

In caso di Allergia al Latte e derivati… si trovano in commercio uova di Pasqua senza allergeni del caso fra gli ingredienti, ma spesso recano la dicitura “Può contenere…”. Una lettrice l’anno scorso mi aveva segnalato un uovo che ne era privo, ma… volutamente preferisco non dare indicazioni in merito ad alimenti, in quanto gli ingredienti cambiano continuamente senza preavviso e dobbiamo aspettare fino al 2014 per sperare in etichette più facilmente leggibili.

In caso di Allergia alla Frutta a Guscio… è’ praticamente mission impossible reperire un prodotto senza la dicitura “Può contenere…”, anche se un papà mi ha segnalato un tipo di cioccolato reperibile alla Metro, senza proteine del latte e della frutta a guscio, per pasticcieri… ma acquistabile da chiunque, solo che è un sacchetto da mezzo chilo…

In caso di pluriallergie… aiutoooooooooo. Noi siamo fortunati, perché la creatura è allergica alle proteine del latte, ma non alla frutta a guscio, né al glutine e/o grano (frumento), e acquistiamo, d’accordo con pediatra, prodotti che recano la dicitura “Può contenere…”, ma la scelta dipende da diversi fattori, dal caso clinico al medico curante…

Chi riuscisse a procurarsi un tipo di cioccolata idonea, può anche decidere di realizzare un uovo di Pasqua fatto in casa, e per questa attività vi rimando alla lettura di questo mio post dell’anno scorso, dove troverete tutte le indicazioni del caso e qualche dissertazione in merito…

Chi volesse invece cimentarsi con un uovo di Pasqua fatto in casa, provi a dare un’occhiata qui e qui. In questo caso dovrete procurarvi uno stampo per uova di cioccolato.

In ogni caso, prima di acquistare io:

  • leggo e rileggo l’etichetta; in caso di additivi espressi col Numero E, provate a cercarne il significato in questo sito oppure in quest’altro (suggerito dal sito del Ministero della Salute). Si tratta di elenco che diventerà applicativo a partire dal prossimo 1° giugno 2013.
  • in caso di dubbio scrivo all’azienda
  • e per i dubbi residui di carattere prettamente medico, scomodo il pediatra:) Le vostre domande sono lecite!

Bene, in caso di dubbi, domande, esperienze… lasciate un commento e parliamone:D Per gli auguri… ci sentiamo più avanti;)

Annunci

5 commenti

Archiviato in ALLERGIE & ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI, DERMATITE ATOPICA, GIOCHI PER BAMBINI & ATTIVITA' VARIE

5 risposte a “BAMBINI ALLERGICI E ATTIVITA’: uova di Pasqua in polistirolo e Caccia alle Uova.

  1. PdC

    Bel post, come al solito.
    La cioccolata è la mia croce e delizia, perché con l’allergia alla frutta a guscio è tutta off-limits, tranne la Kinder (sempre leggendo le etichette, ad esempio le uova di pasqua la contengono a seconda degli stabilimenti di produzione). Ma a PdC non piace molto, dice che è troppo dolce.
    Così ho un po’ modificato la mia ricetta della nutella senza nocciole perché venga fuori un prodotto solido e non è male devo dire, ho fatto dei cioccolatini davvero cioccolatosi.
    Ma il mio sogno è trovare una scuola di cioccolato qui in zona così finalmente potrei soddisfare le voglie del mio PdC.
    Non demordo!

    • Troppo buona mamma di PdC 🙂
      Dunque, due domande: hai una tessera metro? C’è una metro vicina a dove abiti? Non mi ricordo la zona… ma un papà mi ha scritto dicendomi di aver trovato lì del cioccolato per pasticcieri. Per i corsi chiedo alla mia amica che ha frequentato un corso per “Maestri Pasticcieri” non so se per corrispondenza o on line, con esame finale a Perugia se non erro con pasticcieri eccellenti, e le hanno rilasciato un certificato valido anche per la professione (ne ha scoperte di cotte di crude e ha imparato a stupire con effetti speciali, e lei ha un figlio molto molto speciale…)
      Se vuoi sentiamoci priv 🙂
      un abbracco

      • PdC

        Molto volentieri. Grazie!
        Sicuramente sono io che son stordita, ma non trovo nel blog come contattarti in privato.
        La mia mali è pezzodicuore@gmail.com
        Poi prometto che ti porto la cioccolata a casa;)

      • Ah ah il mio indirizzo email è sulla destra sotto chi sono…
        Settimana prox ti scrivo, prima devo risentire la mia amica per farmi dare coordinate… 😉

  2. Pingback: Uova di Pasqua fai da te… non commestibili! | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...