Zucchero a velo senza additivi, fatto in casa, a prova di bambino allergico.

SENZA PROTEINE DEL LATTE, DELL’UOVO, GRANO, GLUTINE, ADDITIVI

Ebbene sì! Visto che già non usavo le uova, temevo che lo zucchero di canna integrale mi facesse precipitare i blinis e allora ho provato a fare quello che facevano le nonne, solo che invece di usare il mattarello o la bottiglia (come mi ha raccontato la Nonna Rosella che lo vedeva fare da sua nonna…), io ho usato il mixer 🙂 E il risultato è stato più che apprezzabile e questo posso usarlo anche con i nostri popcorn quando invitiamo l’amichetta di Alice, celiaca e per la quale non posso usare qualsiasi zucchero a velo (che non sia autorizzato dall’AIC). Non solo. Alcune marche di zucchero a velo vanigliato contengono anche proteine del latte o recano la dicitura “Può contenere…” e quindi non può essere consumato da tutti gli allergici a quell’allergene.

La ricetta è banale, non so nemmeno se chiamarla ricetta…

Zucchero a velo normale.

OCCORRENTE: 100 g di zucchero di canna integrale e un mixer.

Versare, tritare, conservare in un barattolo di vetro con una buona chiusura e… questo zucchero risulta molto meno dolce dello zucchero a velo tradizionale, ma oltre ad essere più sano, è anche privo di additivi indesiderati, soprattutto nel caso di allergie! Alice era esterrefatta… e non la smetteva più di assaggiarlo;)

Zucchero a velo vanigliato.

OCCORRENTE: 100 g di zucchero di canna integrale e un mixer e vaniglia in polvere bio (senza nulla, nei negozi bio).

Idem come sopra 🙂

Il fatto che sia fatto in casa non significa che se ne possa abusare, però… sapete cosa c’è dentro e soprattutto è sicuro in caso di gravi allergie o intolleranze alle plv (o al lattosio) e al glutine.

Buon proseguimento di settimana.

p.s. la foto non è un gran che ma eravamo di fretta e ci serviva l’ingrediente… 😉

p.s. 2, in rete esistono probabilmente ricette più professionali, e la nostra è molto domestica, diciamo, se ne trovate di migliori, segnalatelo anche qui 🙂

LE VOSTRE RICETTE DELLO ZUCCHERO 

DI MAMMA CARLOTTA

Conservare zucchero (raffinato o integrale, a vostra discrezione) in un vasetto di vetro con un baccello di vaniglia. Di tanto in tanto ricordatevi di scuoterlo;) e tritare al bisogno 🙂 Grazie Carlotta.

Advertisements

17 commenti

Archiviato in Basi dolci SENZA, RICETTARIO

17 risposte a “Zucchero a velo senza additivi, fatto in casa, a prova di bambino allergico.

  1. Carlotta

    Anche in casa nostra si usa fare così…
    Io uso ancora lo zucchero bianco 🙂 lo so non dovrei….
    per fare lo zucchero vanigliato, o comunque quando nella ricetta dicono di aggiungere la vaniglia, io da tanti anni mi organizzo avendo un barattolo di vetro con lo zucchero e una bacca di vaniglia… li lascio sempre insieme, ogni tanto scuoto il barattolo… lo zucchero ha un godurioso intenso profumo di vaniglia quando lo usi ‘intero’ o ridotto a velo.

    ciao a tutte, è da un po’ che vi leggo ma molto di corsa, i ritmi sono sempre più incalzanti e io quasi sfinita… ma ce la farò 🙂

    • Ciao Carlottaaaaa!
      E brava! A dire il vero me lo ero domandata se si potesse con il baccello… e ora copio e incollo nel testo;)
      p.s. non temere, noi abbiamo stessi ritmi… mi sa che sono i tempi moderni:(

  2. valeria

    io son pigra e lo compro…xò ho un buon mixer nuovo e quasi quasi provo, in previsione del Natale quando anche il dolce più semplice, decorato con disegni fatti con stencil, zucchero a velo e cacao, diventa irresistibile!

    • Vale!
      Tu… pigra?!?!? Vabbè, mettiamola così come dici tu;) E’ tutta questione di… necessità, nel senso che io mi sono trovata in difficoltà ad usare lo zucchero a velo di sempre, perché non era nel prontuario AIC! così ho fatto di necessità virtù e visto che può capitare di non averlo in casa ma di averne bisogno… della serie (come diceva mio padre) IMPARA L’ARTE E METTILA DA PARTE;) a presto!

  3. è una favolosa non ricetta! Io adoro la vanilla bourbon, la tengo conservata gelosamente, è troppo buona. Adoro anche gli zuccheri aromatizzati ai fiori, ne comperai uno in Germania alla violetta, mentre quest’estate mi sono fatta il mio alla lavanda…dove li utilizzerò??? Sono abbastanza chaltron per inventarmi qualcosa.
    Un abbraccio a te e ad Alice, senza dimenticare il papà

    • idem! Zucchero aromatizzato alla violetta… potremmo fare sacchettini di Natale da regalare… ma che bella idea! Puoi usarli nell’acqua… come bevanda estiva alle festicciole, come cubetti di ghiaccio… biscotti… torte… ricambiamo l’abbraccio di gruppo!!!!

      • ornella

        Ciao Monica e amiche del blog,
        io dopo tanto tanto tanto andare a caccia, ho trovato lo zucchero vanigliato “REBECCHI” (zucchero, amido di mais, vanillina).
        Così non lo preparo più in casa ( facevo proprio come dice Carlotta).
        Ciaoooo Ciaooo (purtroppo non ho molto tempo)!!!!!

      • Ciao Ornella! Buono a sapersi. Non conoscevo questo Rebecchi, magari l’ho visto ma non l’ho notato, e comunque a volte tra Nord, Centro e Sud non sempre è facile reperire gli stessi prodotti:)
        Quindi anche tu come Carlotta… e brava!

  4. E’ un’ottima soluzione visto che molti zuccheri a velo in commercio riportano la dicitura che può contenere tracce di frutta a guscio che per noi è veleno!
    Bella anche l’idea della bacca di vaniglia nello zucchero da tritare al bisogno. Ovviamente alla prima occasione provo anche questa.

  5. Pingback: RIFATTE SENZA GLUTINE: plumcake-del-buon-mattino senza glutine, frumento, latte e uova… | mimangiolallergia

  6. Pingback: Strudel di mele senza latte uovo… Ricetta base | mimangiolallergia

  7. Pingback: Tartufi al cioccolato a modo nostro… senza burro | mimangiolallergia

  8. Pingback: Pasta frolla dolce – Ricetta base | mimangiolallergia

  9. Pingback: Biscotti da appendere all’Albero di Natale… senza latte, burro, uova, grano | mimangiolallergia

  10. Pingback: Chiacchiere di Carnevale senza uova al forno | mimangiolallergia

  11. Pingback: Feste per bambini: topini al cocco senza senza. | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...