DOLCI A COLAZIONE E A MERENDA: Pan di miglio… Pan de mèj… Torta ai fiori di sambuco…

SENZA: PROTEINE DEL LATTE, UOVO 

CON: GLUTINE*, SOIA, LIEVITO**

Sì-però… Non potete farmi sempre la stessa torta! Una volta una e una volta l’altra… | L’altra quale? | Ma quella “al sambuco” no? | Ah! il “pan di miglio”!

Dovete sapere che Il Pan Di Miglio (o Pan de Mèj, insomma, la torta ai fiori di sambuco) è la torta che la bis di mio marito era solita preparare per tutta la famiglia. Servita magari con la panna… In internet troverete tantissime ricette. Quella che vi svelerò oggi è quindi una ricetta di famiglia,  tramandata di madre in figlia… o meglio in questo caso di madre in figlio… da noi revisionata alla luce delle allergie di Alice, nonché dei nostri gusti…

E la cosa che più mi stupisce è che questa torta piace moltissimo, non solo a nostra figlia, ma anche ai suoi amici, nonostante sia… zeppa di fiori… di sambuco (profumatissimi e procuratici dalla Zia I. Grazieeeee Zia!)

Ma veniamo alla nostra ricetta… P.s. Il pan di miglio è una ricetta della famiglia di mio marito e quindi in casa nostra l’addetto a questo dolce è il papà di Alice:) e come viene a lui non viene a nessuno!

ATTREZZATURA

un recipiente alto, una frusta, un pentolino per far sciogliere la margarina, una tortiera (18 cm di diametro)

INGREDIENTI

*in caso di intolleranza o allergia al frumento, glutine: farina di frumento–> mix di farine senza glutine (qui un esempio. Se invece acquistate un mix confezionato, 1) leggete bene gli ingredienti perché potreste trovarvi altri allergeni indesiderati, 2) se contiene già il lievito, non aggiungete quello indicato da questa ricetta, ovviamente 😉

**in caso di intolleranza del lievito industriale… provate con il cremor tartaro (che so essere tollerato da molti), come indicato nella ricetta che ho scovato in un vecchio libro, non più in commercio purtroppo… ossia 5 g di cremor tartaro e 2,5 g di bicarbonato (queste dosi sono proporzionate alla quantità di farina impiegata in questa ricetta) 

5 cucchiai da tavola colmi di farina tollerata, 3 cucchiai di “farina gialla” (ovvero il mais, quella per polenta, per intenderci e in caso di allergia o intolleranza al glutine verificate assenza di contaminazioni…), 7 di zucchero di canna integrale (se usate quello bianco ne basteranno 4), lievito: la ricetta dice mezza bustina (ossia 8,5 g, visto che le bustine si aggirano sui 17 g), e usiamo appunto il cremor tartaro (che ha anche la spiga barrata),  g 50 g di margarina 100% vegetale, mezzo bicchiere di latte di soia, un pizzico di sale marino integrale fino, fiori di sambuco a vostro piacimento, nell’impasto e per guarnire…

PREPARAZIONE

  1. Versare nel recipiente gli ingredienti secchi tranne il sale che aggiungerete per ultimo. Mescolare.
  2. Aggiungere il latte a temperatura ambiente e mescolare.
  3. Far sciogliere la margarina a bagnomaria e incorporare il liquido al composto, mescolando nuovamente.
  4. Aggiungere il sale e per finire i fiori di sambuco.
  5. Ungere la tortiera e versarvi il composto (che non dovrà essere troppo liquido né troppo solido…)
  6. Cospargere la torta di altri fiori … e informare a 180° per 40 minuti circa…

Per via della farina gialla, la torta non lieviterà moltissimo, ma… sarà buonissima!!!

Ricetta tratta da Vecchia Brianza in cucina, di Ottorina Perna Bozzi, edito da Martello Editore

Giusto per curiosità, nella foto a lato potete leggere una ricetta del pan de mèj, trovata in un ricettario piuttosto datato (scovato nella libreria della Nonna Lele…), in cui, fra gli altri ingredienti, trovate appunto il cremor tartaro e il bicarbonato (nelle dosi doppie rispetto a quelle indicate nella nostra ricetta), a dimostrazione che … in cucina c’è poco da inventare, ma molto da copiare;) da chi prima di noi ha cucinato…

Attenzione però… per preparare Il Pongo di Alice, invece, non uso le bustine di cremor tartaro confezionate, bensì il cremor tartaro tal quale, venduto in farmacia:)

E se volete leggere di più su questo ingrediente, qui due link a due blog che ne parlano: papillevagabonde | lacuochinasopraffina.

A tutti buona settimana!

Annunci

3 commenti

Archiviato in Colazione SENZA, Dolci SENZA, Merenda SENZA, RICETTARIO

3 risposte a “DOLCI A COLAZIONE E A MERENDA: Pan di miglio… Pan de mèj… Torta ai fiori di sambuco…

  1. Pingback: DOLCI: Torta al cioccolato senza derivati del latte e uova con farina di grano khorasan kamut | mimangiolallergia

  2. Pingback: LIBRI: Giochiamo in cucina. Esperimenti, giochi, ricette per imparare a cavarsela in cucina. | mimangiolallergia

  3. Pingback: Pan de mej senza proteine del latte e dell’uovo: la torta che ride. | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...