SECONDI: Tofu al pesto “senza”

Dadolata di tofu al pesto

SENZA PROTEINE DEL LATTE, UOVO, GLUTINE*

CON SOIA e FRUTTA A GUSCIO

Della serie “E oggi cosa si mangia?!?”.

Il caldo di questi giorni è opprimente e l’appetito non è al top, e anche la voglia di stare in cucina a spadellare è pari a zero.

“Alice, che ne diresti di tofu al pesto (il nostro, quello senza) e dadolata di pomodori con origano?” | “Ma sì, perché no? Un bel piatto non caldo!”

Detto fatto. Oggi dobbiamo ringraziare il nostro papà, al quale piace tagliare a pezzettini tofu e verdure (io non sono dotata di tanta pazienza…), che ci ha preparato questo piatto veloce veloce con pochi ingredienti, freschi, ivi incluso il pomodoro del contadino!

E ora veniamo alla ricetta…

INGREDIENTI

250 g di tofu al naturale*, pesto “senza” q.b., acqua per la “cottura”

*VERIFICATE che sia senza glutine…

PROCEDIMENTO

Il tofu venduto in panetti è da consumarsi previa una breve cottura. Nel nostro caso, porto ad ebollizione un po’ d’acqua con un pizzico di sale marino integrale. Quando l’acqua bolle, spengo il fuoco e vi immergo il panetto di tofu tagliato in quattro. Aspetto qualche minuto prima estrarlo e lasciarlo raffreddare. Una volta raffreddato, tagliate a dadini e mettetelo in una ciotola dove lo condirete con il pesto di basilico e avrete un secondo pronto in pochi minuti!

Advertisements

4 commenti

Archiviato in MENÙ VEGETARIANO, RICETTARIO, Secondi SENZA

4 risposte a “SECONDI: Tofu al pesto “senza”

  1. Il pesto è sempre una grande soluzione in occasione del caldo. Come si dice, in questi giorni, me ne giovo anche io!

  2. Manu

    Ottimo e devo dire che con questo caldo e’ l’ideale….,
    Voglia di spignattare in cucina zero.
    A Mila quando eravamo al mare,e’ la seconda estate che succede ,e’ venuta orticaria generalizzata su torace….fenomeno strano….inizia a grattarsi sul torace,complice la sabbia ,la crema solare e il sole e il sudore.Il fenomeno e’ immediato,si riempie di pomfi ,non bellissimo da vedere.le do’ subito Antistaminico e spugnature fredde….in circa 30 minuti passa…..
    E’ capitato a qualcuno di voi?
    Abbracci
    Manu

    • Ciao Manu! Sei sicura che trattasi di orticaria? In ogni caso, io ho notato e sto raccogliendo testimonianze simili sulla spiaggia, la pelle nei primi giorni è più sensibile e come dici tu: calore+sudore+sabbia+sfregamento con materassini, ciambelle varie,+crema solare (e qui sarebbe meglio preferire crema a base di ti filtro fisico… o misto, ma bisogna provarne più d’una prima di trovare quella giusta nel ns caso e per fortuna la dermatologa ci ha aiutati notevolmente) possono causare una bella irritazione, sottoforma di eritema. Alice in particolare ha avuto un eczema per via della crema solare due anni fa, sebbene consigliata dai pediatri eccetera… Bisognerebbe farli esporre al sole (nelle ore giuste) qualche giorno prima di andare al mare, per far sì che la pelle si abitui… nel caso sentiamoci via mail 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...