Siero di latte negli imballaggi… Seconda puntata

In questo post ci eravamo lasciati che avrei cercato maggiori informazioni e nel frattempo IlFattoAlimentare ha risposto alla mia domanda che riporto di seguito:

Spettabile Redazione,

ho un quesito che non riguarda un alimento, ma il suo imballo. Si tratta della pellicola  per confezionare i prodotti  preparata con siero di latte, un argomento trattato sul sito da Luca Foltran in un articolo, molto interessante. Non è ancora stato brevettato, ma come pensa l’azienda di informare il consumatore allergico? Perché dovrà avvertirlo che l’imballo contiene siero di latte, o no? Magari questo film è stato realizzato con un siero “idrolisato”, come avviene nel caso di latti speciali per bambini allergici, e quindi ha perso la sua pericolosità, ma dall’articolo purtroppo questa informazione non si evince…

Monica

La risposta non si è fatta attendere con una ricerca in termini di cosa dice la Legge per fare chiarezza sull’argomento! IlFattoAlimentare ha, infatti, pubblicato questo articolo che vi invito a leggere, in quanto se vogliamo far valere i nostri diritti, dobbiamo prima conoscerli:) Tuttavia, il fatto che:

[…] L’autorizzazione di una nuova sostanza destinata all’utilizzo nei materiali a contatto con gli alimenti dovrà perciò comprendere, nell’ipotesi di rischio di cessione di residui allergenici, un obbligo di etichettatura supplementare specifica.

mi fa da un lato sperare che il futuro del consumatore allergico alle proteine del latte sia un po’ più tetelato, dall’altro, non mi fa comunque abbassare livello di guardia, sebbene il prodotto pare non sia ancora stato brevettato e sebbene non si sappia ancora se l’imballo rilasci effettivamente residui allergizzanti. Rrimango in attesa di conoscere gli sviluppi.

p.s. Nel post precedente vi avevo detto che avrei chiesto anche ad Altroconsumo, ma non ho fatto in tempo a contattarli prima di partire, quindi lo farò più avanti, magari quando il prodotto sarà effettivamente approdato sul mercato. Nel frattempo mi verrebbe voglia di contattare l’azienda… per ottenere informazioni del caso, voi cosa ne dite?

Annunci

7 commenti

Archiviato in Allergeni, ALLERGIE & ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI, Etichette Ingredienti Tracce Soglie di Tolleranza

7 risposte a “Siero di latte negli imballaggi… Seconda puntata

  1. Pingback: Allergie alimentari e allergeni dove non ci aspettiamo di trovarli | mimangiolallergia

  2. siiii monica, scrivi anche all’azienda, così vediamo cosa dicono. Mi sembra che farsi sentire il più possibile (e in più persone…) sia l’unica speranza che abbiamo di tutelarci

    • in autunno mi attivo… sai… dovremmo costituire un comitato di consumatori allergici…

      • ornella

        Monica, noi saremo con te !
        Sono sicura che, se la cosa si realizzerà, diverremo un comitato forte quanto l’ A.I.C., perchè siamo certamente in tanti ed abbiamo un gran bisogno di essere tutelati .
        Ciao !

      • Per ora è solo un’idea balzana la mia, in teoria ci sono associazoni varie, di consumatori, di allergici, ma… manca qualcosa che devo ancora mettere a fuoco… o meglio, io l’avrei anche messo a fuoco, ma devo capire meglio alcuni aspetti, ne riparleremo:)

  3. daniela

    si Monica, contattali…del resto lo facciamo per i prodotti alimentari, perchè non dovremmo estenderlo agli imballaggi a rischio?
    e io sono con te per il comitato…anche se tifo da lontano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...