PRIMI: Pasta con salsa tonnata!

SENZA PROTEINE DEL LATTE, UOVO, GLUTINE, SOIA, SOLFITI

CON PESCE

Della serie: “E oggi cosa cucino?”

La pasta "tonnata" di Alice

“Alice! Cosa vorresti mangiare oggi a pranzo?”

 “La pasta col tonno mamma, ti prego ti prego ti prego…” 

Quella domanda ha un perché… Dopo la malattia, la convalescenza, Alice aveva voglia di qualcosa di gustoso, che solleticasse le papille…

E la salsa tonnata, a chi piace ovviamente, può essere un’esperienza di gusto pieno!

Abbiamo condito quindi la pasta con nostra “Salsa Tonnè” che vi avevo descritto in questo post.

Il risultato è ottimo e gradito non solo da Alice, ma anche dal nostro Papà non sempre facile da accontentare, per cui potete fidarvi.

In caso di allergia al glutine o celiachia, usate la pasta mista riso e mais, ha una resa migliore e evitate l’effetto “pastone” (quello che le nonne davano alle galline per intenderci).

INGREDIENTI

pasta corta tollerata ♨ salsa tonnata q.b. (vedi ricetta di cui sopra)

PREPARAZIONE

  1. Salsa tonnata: seguire la ricetta di cui sopra
  2. Cottura della pasta: cuocetela in acqua leggermente salata
  3. Condire la pasta in un recipiente con la salsa e lasciatene un po’ a parte per integrare a discrezione. Non serve aggiungere altro condimento.

Se la provate, lasciate un commento… sono curiosa! Nel frattempo cerco di mettere in pratica un’altra ricetta che ho in mente da tempo…

Annunci

6 commenti

Archiviato in Primi SENZA, RICETTARIO

6 risposte a “PRIMI: Pasta con salsa tonnata!

  1. carlotta

    Ciao Monica,
    anche Pietro ama la salsa tonnata, versione 2 , cioè capperi e acciughe. La uso tantissimo d’estate per fare il pollo tonnato (ovvero la versione con pollo invece di vitello). Io per renderlo più cremoso uso aggiungerci un pochino di brodo della cottura della carne e siccome per cuocere la carne spesso ci aggiungo un paio di carote…. spesso frullo anche una carotina… Devo dire però che l’ho usata solo come salsa per il pollo tonnato, non avevo pensato ad usarla per condire la pasta… una ottima idea…. per quando ritornerà il caldino…..
    PS: per chi deve evitare il glutine, verificate che l’aceto balsamico sia nel prontuario, è una di quelle cose che non ci si immagina ci possa essere contaminazione 🙂

  2. Cara Monica,
    da un po’ di giorni sto sbirciando tra i post del tuo blog, e sono rimasta piacevolmente colpita. Trovo molto amore, passione e solarità, complimenti!! Io non ho problemi di intolleranze o allergie, ma ho una piccola cuciginetta celiaca, e suggerirò sicuramente anche a mia zia di seguirti, perché trovo che scambiarsi opinioni e suggerimenti sia una bene prezioso!

    • Carissima, grazie di aver lasciato un commento e sono d’accordissimo sul fatto che le sinergie producono sempre qualcosa di buono e a proposito di celiachia, bé, dì a tua zia di sbirciare nel mio blog a destra e visitare i blog Gluten Free, sono eccezionali! Non sono tutti ovviamente, ma una buona selezione:)

      E grazie… i complimenti mi fanno sempre arrossire, non scherzo!

  3. Queste ricette mi piacciono! tra l’altro mi sembrano anche alla mia portata di cuoca ‘non granche”.prometto che provo e ti faccio sapere.

    • devo ammettere che è una ricetta veramente a prova di cuoca inesperta, io improvviso molto, non credere, e non pensare che tutte le ciambelle mi riescano col buco:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...