SECONDI: Torta salata con verza e tofu

Torta salata con la verza a modo nostro…

SENZA PROTEINE DEL LATTE, UOVO, GLUTINE e ALTRE PROTEINE DEL GRANO

CON: SOIA, FRUTTA A GUSCIO, LIEVITO 

Della serie: “E stasera cosa cucino?”. Pastina in brodo e torta salata! Il binomio in realtà me l’aveva suggerito un’amica che purtroppo non ho più occasione di vedere spesso, ma l’ultima volta che ci siamo viste, stava cuocendo una torta salata e stava preparando il brodo per la pastina. E come idea mi è piaciuta e devo dire che funziona, ma al contrario, ossia prima rifilo torta salata con verdura (anche quella meno gradita), approfittando dell’effetto fame… poi la pastina in brodo col gomasio, che è una certezza, almeno per mia figlia; per il marito meno, ma si adegua per il quieto vivere… grazie maritino…

Quella di oggi altro non è che un’ulteriore variante di quest’altra torta salata, cambia solo il tipo di ortaggio.

ATTREZZI

1 recipiente ✿ 1 forchetta ✿ 1 tazza ✿ omogeneizzatore  o mixer efficiente ✿ carta da forno ✿ 1 tortiera ∅32cm ✿ 1 pentola antiaderente ∅32cm

INGREDIENTI

250 gr di verza ♨ 1 cipolla grande bianca o dorata ♨ 250 di tofu  di soia* (bio) ♨ 100 g di pinoli ** sale marino integrale fino ♨ due rotoli di pasta per torte salate già pronta*** (sfoglia, brisè, di pane consentita; esiste in commercio un tipo di pasta sfoglia senza plv , uovo, glutine) oppure 2 panetti di pasta frolla salata ♨ noce moscata ♨ 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva ♨ un cucchiaio di lievito alimentare in fiocchi

*il tofu che uso, come ho già detto e qua e là, non specifica nulla a proposito del glutine… sto facendo una ricerca per individuarne un tipo senza glutine, con spiga barrata, secondo me è solo questione di tempo…

**in caso di allergia alla frutta a guscio, potete tralasciare questo ingrediente

***senza plv e senza uovo (attenzione molte versioni  brisè in commercio contengono burro)

PREPARAZIONE

  1. Preparare una soluzione di acqua e olio: versare nella tazza l’acqua (io uso quella addizionata di calcio), l’olio, il sale e la noce moscata. Mescolare bene.
  2. Lavare le foglie di verza, tagliare a strisce. Affetare la cipolla e mettere il tutto nella pentola antiaderente.
  3. Versare sulla verdura la soluzione, coprire con un coperchio e lasciar stufare q.b.
  4. A cottura ultimata schiacciare la verdura con una forchetta e raccogliere in una tazza il “sughetto”.
  5. Tagliare il tofu a dadini e metterlo nell’omogeneizzatore. Aggiungere un po’ di “sughetto” q.b. e omogeneizzare ulteriormente.
  6. Omogeneizzare le verdure.
  7. Mescolare in un recipiente tofu e verdura ridotti in un composto piuttosto cremoso. Se necessario aggiustare di sale. Aggiungere il lievito e mescolare.
  8. Tritare i pinoli e aggiungerli al composto.
  9. Stendere la carta da forno nella tortiera e disporvi la pasta.
  10. Farcire con l’impasto di tofu e verdura.
  11. Ricoprire con l’altro rotolo di pasta.
  12. Riporre in forno (preriscaldato a 250°) per 15-20′ circa a 180° circa, ventilato.

Servitela tiepida e sappiatemi dire…

Advertisements

8 commenti

Archiviato in MENÙ VEGETARIANO, Secondi SENZA, Torte salate SENZA

8 risposte a “SECONDI: Torta salata con verza e tofu

  1. credo che quello della soia sun sia senza glutine, la soia sun solitamente è attenta nelle etichette dei suoi prodotti (che consumo abitualmente), seitan a parte, che per default contiene frumento. Non amo molto il tofu però…peccato perchè il resto lo mangio volentieri. Buona settimana e grazie per avermi fatto notare il lapsus linguae :-D♥♥♥

  2. Marialisa

    Ciao Monica! Sono la mamma di Nicola, due anni e mezzo, allergico ad arachidi e frutta a guscio! Ho scoperto il tuo blog da pochi giorni e ne sono contentissima, leggendolo mi sento meno “sola”! Sto cercando un libro da leggere insieme a Nicola, una storia che mi aiuti a parlargliene! Magari tu e tuoi lettori potete aiutarmi! Grazie, Mari.

    • Ciao Marialisa! Che bel nome…
      Innanzitutto NON SEI SOLA, siamo uno stuolo di genitori e di bambini con il medesimo problema e insieme possiamo trovare soluzioni per conviverci meglio!!!
      Per quanto riguarda il libro… in realtà così a bruciapelo non mi sovviene alcun titolo… anch’io ne avevo cercato uno, senza successo, poi sono incappata in altri libri che non parlano necessariamente di allergie ma che parlano di bimbi fragili, oppure particolari, che richiedono attenzioni particolari, libri che offrono comunque un pretesto per parlarne, con parole nostre…
      Un esempio? La bambina di burro, Scooby Doo, Ombre sulla fattoria (un indiziato è allergico proprio alla frutta a guscio…)
      Comunque mi hai offerto uno spunto per un post e gireremo la domanda a tutti i lettori:)

      • Marialisa

        Grazie Monica, sei molto gentile! Cercherò il genere di libri che mi hai consigliato! Mari

  3. Pingback: LIBRI: Sformati e torte salate vegan, ossia senza latte e derivati e uova… | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...