Torta di compleanno… senza forno!

Buon compleanno!

Oggi mimangiolallergia

compie due anni!

Il 15 febbraio 2010 scrivevo il mio primo post…  E da allora non ho più smesso…

Vi ho già detto probabilmente che mia figlia di tanto in tanto mi pone una domanda:

“Mamma, ma il tuo blog è infinito?” | “Sì, tesoro, dipende da me se e quando smettere” | “E tu mamma non vuoi smettere?” | “No, non ancora” | “E quando smetterai?” | “Non lo so, e forse non smetterò mai” 🙂

Non smetterò, finché saprò che la mia ricerca (e la nostra, intesa come coppia di genitori), le mie scoperte, nonché i nostri sforzi per arginare l’invadenza delle allergie e della dermatite atopica di nostra figlia possono essere di aiuto anche per altri. Non solo, anche a me serve molto il confronto con voi, non pensiate di prendere soltanto… In questi mesi ho ricevuto una fitta corrispondenza che mi ha fatto pensare, mi ha fatto riflettere su temi che rimando non solo nel blog, ma anche un po’ nella vita di tutti giorni.

Quindi grazie di cuore ai followers, grazie ai lettori occasionali, grazie a coloro che in ogni caso partecipano alla discussione e credono nelle sinergie, sane, che la rete può offrire.

Oggi è anche il compleanno di una persona speciale, molto speciale per me, per la quale l’anno scorso ho preparato la torta che vedete nella foto e così ho pensato di condividere con voi la ricetta.

Vi avverto. E’ frutto dell’improvvisazione. Quel giorno non avevo idea di quale torta preparare, ma non volevo la solita torta… L’avremmo mangiata insieme ai nonni e ai cuginetti di Alice e doveva soddisfare un po’ tutti, allergici e non.

L’ispirazione dell’impasto mi è venuta leggendo ad Alice una rivista per bambini (Giulio Coniglio di non so più che anno): si trattava di biscotti impastati con il burro! Il principio di base è un po’ quello del salame di cioccolato, ma io li ho tritati più finemente e invece del burro o della margarina ho optato per un alleggerimento… e ho usato il caffè d’orzo, ma intolleranti o allergici al glutine, possono usare “latte di riso”, latte di riso al cioccolato… oppure altri surrogati del caffè purché senza glutine… ma attenzione a quest’ultimi, prima assaggiateli, non vorrei che stravolgessero il gusto finale…

In realtà… la ricetta non ce l’ho, nel senso che non ho annotato le dosi, sono andata a occhio… quindi ora vado a memoria… Eventualmente voi dimezzate le quantità… e fate una prova, tanto non va nel forno:)

TORTA DI COMPLEANNO SENZA LATTE E DERIVATI, UOVA, SOIA*, CON O SENZA GLUTINE

ATTREZZI

forchetta ✿ 2 recipienti ✿ frusta elettrica ✿ mixer ✿ tortiera apribile ✿ spatola ✿ carta da forno e una teglia come piano di lavoro

INGREDIENTI

250-300 g circa di biscotti tollerati* per ottenere 4-5 dischi se non ricordo male ♨ caffè d’orzo q.b. per ottenere un composto omogeneo ♨ 2 buste per crema pasticcera confezionata* ♨ 600 ml di latte vegetale tollerato senza glutine freddo ♨ gocce di cioccolato fondente per guarnire (senza allergeni del caso)

*verificate in etichetta, altrimenti qui una ricetta veloce per la crema pasticcera senza uova, sostituendo il latte vaccino con quello di riso

PREPARAZIONE

  1. Tritare i biscotti nel mixer  e ottenere una “farina di biscotti”. (Foto 1)

    Foto 1

  2. Aggiungere lentamente il caffè d’orzo (o altro liquido) e mescolare. Dovete ottenere un impasto compatto, modellabile come se fosse “pongo”. Lasciate riposare 10 minuti e si dovrebbe compattare ulteriormente. (Foto 2)

    Foto 2

  3. Nel frattempo preparate la crema pasticciera (io non avevo tempo quel giorno, era stata una giornataccia e non volevo andare a colpo sicuro e la crema che ho trovato è piaciuta anche ai nonni… quindi … potete fidarvi!) seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.
  4. Procuratevi una teglia e adagiatevi la carta da forno, vi agevolerà nel distacco.

    Foto 3

    Dividete il composto in tante palle quanti dischi volete ottenere.

  5. Prendete la prima palla e stendetela aiutandovi con la spatola, fino ad ottenere il diametro della vostra tortiera (18 o 20, non superate quella dimensione, vi riuscirà meglio). (Foto 3)
  6. Adagiate il disco nella tortiera.

    Foto 4

  7. Spalmate la crema. (Foto 4 )
  8. Passate al secondo disco e adagiatelo su quello spalmato di crema.
  9. Continuate finché avete esaurito i dischi e ultimate ricoprendo tutta la torta di crema. (Foto 5)
  10. Guarnire a piacimento… io ho usato le gocce di cioccolato:)

    Foto 5

Sembra difficile… ma non lo è! Se ci sono riuscita io…

Annunci

31 commenti

Archiviato in Dolci SENZA, RICETTARIO

31 risposte a “Torta di compleanno… senza forno!

  1. Che bella idea una torta con i biscotti!! Credo proprio che farò divertire le mie pesti con questo dolce, che faranno loro! 😉 Grazie, sempre superlativa!

  2. Ma lo sai che non vedo l’ora di provare a farla?

  3. silvia

    Mi lasci stupefatta! Fortunatamente mia figlia adesso è diventata solo intollerante al latte e quindi io i biscotti di solito li impastavo col burro, quindi avevo già fatto esperimenti del genere. Adesso proverò con l’orzo. Quello che mi stupisce è la crema. Non ci avevo pensato che le creme potessero essere senza uova. Ma sono così tutte o devo cercare una marca particolare?

    • dunque, io ho usato questa… nei negozi bio e nei supermercati magari ne esistono altri… quella è … buona:)

      • silvia

        So già cosa andare a comprare appena esco dal lavoro…
        Non mi era mai venuto in mente di guardare agli ingredienti della crema. Davo troppo per scontato che ci fossero le uova…
        Ti farò sapere la sua faccia quando le presenterò questa novità.
        Grazie!!!!

      • Anch’io a dire il vero ero scettica… ma ho imparato a non sorprendermi più anche nel viceversa…

      • silvia

        Ieri ho fatto una crostata di pasta frolla (naturalmente senza uova) con questa crema pasticcera. Un successone!! Non so quanta se ne è mangiata mia figlia!! Grazie ancora!!!

      • ma dai! che gioia! brava bravissima:)

  4. ottima idea… sostituire l’orzo col caffè è semplice

    buon compleanno alla tua persona speciale oltre che al tuo interessantissimo blog

  5. Buon compleblog 😀
    … e grazie per questa ricetta!

  6. Tania

    Fantastica questa ricetta!!!!la proverò quanto prima!!e…buon complyblog 😀

  7. davvero,buon compleblog (io devo sempre ringraziare la F. per avermi mandato il tuo indirizzo web!!) e complimenti per la sperimentazione! affatto banale, anzi ricca di spunti e “da pasticceria” come presentazione. applausoni!!

    • Grazie cara Silvietta:)
      E non sapevo che tu e F. foste amiche, ma la cosa non mi stupisce:) le persone intelligenti stanno bene tra loro:) Un caro saluto, mo

  8. ma che ganza questa torta senza forno! una soluzione ottimale per quando si ha fretta, no?

    e ti faccio tanti auguri per il tuo blog, che è un blog veramente socialmente utile!

  9. Buon compleblog, buon compleanno alla persona speciale, buon san valentino in ritardo…buon tutto! La torta deve essere speciale davvero, una ottima idea con mucho gusto! bravissima!
    Baci alla tua principessa♥

  10. Manu

    Auguroni per tutto, oggi mi tocchera’ fare anche questa spettacolare torta…..mi sto specializzando in torta mele,muffìn al cioccolato etc…. Ancora purtroppo praticamente ce le spariamo tutte io e mio marito….mia figlia ancora assaggia e basta….ma non mollo….peccato perche’ stavo quasi perdendo tutti i chili della mia seconda gravidanza…..
    Cara Monica,ma che formaggio mangia tua figlia?ma non e’ allergica a proteine latte?baci
    Manu

  11. tanti auguri di blog compleanno, continua cosi perchè è utile per tutti, e quella torta lì è anche molto buona

  12. ornella

    Complimenti per il blog e per le idee, che solo la mamma di un bambino superallergico può inventarsi (ne so qualcosa) ! Ti chiedo un chiarimento: Ma, le etichette della crema pasticcera PANEANGELI e la cioccolata fondente EMILIA ZAINI che hai usato recitano “può contenere tracce di latte” .
    Ho capito male o mi è sfuggito qualche passaggio ? Ti ringrazio se vorrai rispondermi . Sono Ornella e sono a disposizione per l’esperienza ventennale, ……..ora il mio bambino è uno studente universitario, ma l’allergia, purtroppo, non è passata ed io non smetto di cercare cibi alternativi. Un affettuoso ciao!

    • Ciao Ornella e grazie per il tuo commento entusiasta e incoraggiante!

      Non hai capito male: il primo “può contenere tracce di frumento, latte, uova, frutta a guscio e soia”, mentre il secondo “può contenere tracce di latte, nocciole e mandorle”.

      Io uso regolarmente prodotti che “possono contenere” da anni ormai… d’accordo con la pediatra (l’allergologa era più scettica). Decisione personalissima che soddisfa la soggettività dell’uno ma magari non quella di un altro, come tu ben sai.

      Studente universitario… bé mi piacerebbe intervistarti nel blog… Saluti e a presto:)

      • ornella

        Il mio ALESSIO, sin dalla nascita, non può utilizzare neanche quei prodotti che “potrebbero contenere tracce di latte” quindi …. massima attenzione !
        Ti ringrazio per i chiarimenti e, se vorrai, potrò raccontarti la nostra esperienza e delle gite ed i viaggi ai quali ha partecipato Alessio, dalle elementari al liceo.
        Anche se mi auguro per la tua piccola che tutto passi, come a molti è successo .
        Ciao!

      • Grazie Ornella, credo proprio che sentiremo presto:) Anch’io me lo auguro, ma come tu ben sai con le allergie non si sa mai:(

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...