29 risposte a “LIBRI: QAF Quoziente Autostima Famigliare

  1. Ci

    che bell’intervista e che libro interrlessante!
    grazie! condivido cosa dice l’autore e anche le tue riflessioni: la famiglia è il luogo dove si fortifica o purtroppo si sgretola l’autostima del bambino ed abbiamo per questo una responsabilità grande ma anche la facoltà di fornirgli/le le basi per essere felice, sereno/a ed equilibrato/a, partendo col lavoro da noi stessi però 🙂

  2. Un venerdì del libro ricco di riflessioni e spunti. Sempre molto competente e misurata, brava Monica.
    E’ verissimo quanto dice la psicoterapeuta, ovvero che la percezione del mondo da parte dei bambini passa attraverso noi genitori e questa è una responsabilità enorme, ma di grandi sviluppi e slanci.
    La mia piccola esperienza con i bimbi, non solo con il mio cucciolo, mi fa dire che troppo spesso i bimbi dicono “non sono capace, lui lo fa meglio,non ci riesco, non ci riuscirò…” e se all’inizio si pensa che è pigrizia del bambino poi ci si accorge che non è così, che c’è una piccola ansia da valutazione…come consigliarli? ci provo tuttora, ma non è facile…questa tua recensione mi ha davvero incuriosito…il mio cucciolo soffre solo d’asma (con allergia), ma abbiamo sempre – e chissà se abbiamo fatto bene – cercato di fargli capire che comunque poteva fare di tutto, solo con attenzione diversa dagli altri…Serena giornata nonostante la nebbia

    • Cara Fabi,
      per quanto riguarda i bimbi con i quali tu hai a che fare, credo non si tratti diconsigliarli ma di creare un ambiente favorevole perché lì possano sentirsi liberi di esprimersi, certi che se faranno bene saranno riceveranno un riconoscimento positivo, se faranno “male” riceveranno indicazioni utili per migliorare… Sai, quel libro potrebbe essere letto da un ALTRO PUNTO DI VISTA, ossia immaginando che l’Aula scolastica sia un po’ come una famiglia… e certi esercizi potrebbero essere praticabili anche in un ambito extra famigliare…Della serie, via libera al pensiero creativo costruttivo:)
      Per quanto concerne tuo figlio… i meccanismi che scatenano l’asma hanno tante sfaccettature, mi dicono, sia fisiologiche sia psicologiche… E’ un argomento molto vasto e trovo che sia un terreno minato… Chissà, magari un giorno avremo l’occasione di parlarne sulla panchina… Mai dire mai

  3. Bellissimo, lo condivido dappertutto!!! 🙂

  4. bellissimo io sono fissata per i libri sull’autostima strano che questo mi sia sfuggito! lo metto subito nella lista dei miei desideri 🙂 grazie

  5. Ciao Monica, un contributo densissimo e come sempre pieno di delicatezza, grazie!

  6. Post molto “denso”. Come dici tu è un “temone”, che comprende tanti elementi della vita famigliare.
    Il libro mi interessa e desidero proprio leggerlo, perchè Alberto Pellai è un vecchio compagno di dirette su Radio 24! Ha una grande capacità di analisi dei problemi e uno stile molto rassicurante e non giudicante nei confronti dei genitori.
    Che dire, parlare di queste cose smuove nel mio cuore delle emozioni molto profonde. A volte dicono che avere genitori con forte autostima aiuti ad essere bambini con autostima. Sì, può essere vero, però io ricordo di non essermi mai sentita all’altezza, semplicemente perchè ero dolce, simpatica e poco aggressiva.
    Mi pongo molte domande sul mio stile di maternità, perchè recentemente ho avuto grossi problemi con la bambina e a volte mi chiedo se a 30 anni darà a me la colpa di qualsiasi suo problema! 😀

    • Cara MdiMS sì, darà a te la colpa per qualsiasi suo problema. Questo è il destino dei genitori, ma… ti riconoscerà anche il merito per la donna meravigliosa che diverrà, … tempo al tempo.
      Diventare madre ha rispolverato qualche scheletro nell’armadio… ed è da quelli che bisogna partire, per correggere il tiro. In ogni caso, il tuo commento mi suggerisce un altro concetto, ossia quello di madre sufficientemente buona… altro temone…
      Grazie di essere passata e speriamo di riuscire a rivederci presto:)

  7. carlotta

    Bellissimo il concetto di autostima famigliare, mi interessa moltissimo approfondire questo aspetto perché mentre Pietro, l’allergico della famiglia, sta venendo su bello tosto, deciso, piuttosto sicuro di sé un po’ per suo carattere un po’ perché noi lo sosteniamo in questo, l’altra mia bimbetta che si affaccia ai 9 anni sta tirando fuori tutte le sue insicurezze, le sue ansie da prestazione, diciamocelo proprio: di poca autostima… eppure la famiglia è la stessa eppure ognuno di loro bimbetti nella loro unicità richiedono qualcosa di diverso….
    La segnalazione di questo libro cade proprio a fagiolo e per la delicatezza con cui l’hai trattato, mi hai decisamente convinta a cercarlo!
    GRAZIE ! ciao

    • Cara Carlotta,
      la famiglia è la stessa, ma i suoi componenti cambiano continuamente col passare del tempo, i figli sono diversi e il modo di porsi rispetto a ciascuno è altresì diverso, insomma, i genitori sono gli stessi ma si comportano in modo diverso a seconda della situazione, dell’epoca storica, del figlio in questione, eccetera eccetera. Il bello di quel libro sono gli esercizi che pongono tutti sullo stesso piano per il tempo in cui dura il gioco, quindi hai una possibilità di intervenire in territorio “neutrale”, non so se mi spiego… se leggi il libro, mi dirai se ho reso…

  8. La tua recensione, così completa ed approfondita, rende ancor più interessante un libro, che, per i suoi contenuti, dovrebbe coinvolgere ogni famiglia. Non mi dilungherò, rischierei di ripetere ciò che tutti coloro che sono arrivati qui prima di me lasciando il loro commento, hanno già efficacemente espresso. Il libro non l’ho letto, e sinceramente prima di imbattermene qui non ne avevo mai sentito parlare. Grazie per l’utile indicazione, alla prossima visita in libreria senz’altro lo cercherò per darci un’occhiata più da vicino.
    Michela

    • grazie Michela!E devi vederlo come un eserciziario per le vacanze:) con giochi divertenti e spunti di riflessione su alcuni momenti educativi di un genitore. Si legge senza fatica… a presto:)

  9. Mi avevi molto incuriosita l’altra settimana… Ed è valsa la pena aspettare. Complimenti all’autore ma complimenti anche a te per la proposta che ci hai fatto questo venerdì.

  10. Ma sai che questo libro me lo compro, credo che possa essere molto utile per mio figlio grande e la sua autostima, grazie della segnalazione.

  11. Che argomento tosto! Non aggiungo altro per non ripetere i commenti degli altri, ma ti ringrazio per la segnalazione. Buona domenica.

  12. Pingback: Homemademamma » Venerdi’ del libro: “Il grande libro delle 1.000 risposte”

  13. Ma che bello! L’aspettativa che avevo sul tuo venerdì del libro dopo l’annuncio fatto la settimana scorsa non è stata delusa: libro ed intervista davvero interessantissimi, grazie Monica!
    C’è di che riflettere.
    Baci,
    Maris

  14. questo me lo compro anch’io!
    è sempre bello il tuo venerdì del libro, monica!

    • Grazie Gaia! E grazie Francesca, grazie a te di avermi dato lo spunto per provare! E grazie Maris e scusa se ancora non ho comprato il tuo libro! Provvederò non appena il marito mi assiste on line…

  15. Pingback: LIBRI: un libro per ciascuno… | mimangiolallergia

  16. Pingback: Il mondo dell'allergia | genitoricrescono.com

  17. Pingback: Dermatite atopica e … le domande dei bambini e le risposte degli adulti | mimangiolallergia

  18. Pingback: Bambini e adolescenti atopici e abbigliamento: quando non è solo una questione di glamour… | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...