LIBRI: i gelati

I gelati, di Armanda Capeder

Oggi desidero partecipare al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma con un ricettario speciale: sui gelati. Si tratta di un libro che stava nello scaffale (accanto all’altro volume da cui ho tratto la ricetta base per il nostro gelato) della Nonna Lele,  fonte inesauribile di risorse di ogni tipo. Si tratta di i gelati, di Armanda Capeder, Fratelli Fabbri Editori (1973!). 

Le ricette sono precedute da qualche cenno storico sull’origine del gelato, sugli attrezzi necessari (tenendo presente che ai tempi non c’erano le gelatiere formato famiglia con motore incorporato), sulla preparazione del gelato con gelatiera e senza. Inoltre, le ricette sono ordinate in due indici, uno alfabetico, l’altro “ragionato”, io direi “a tempo”, nel senso che si va dalle ricette in 5 minuti a quelle che richiedono 2 ore (semifreddo all’arancia). Io trovo questa idea strepitosa, non so voi.
Dal gelato al sorbetto (e il sorbetto è senza latte e uova!, non come in certe gelaterie dove anche il gelato al limone è fatto col latte per renderlo più cremoso! Infatti, il risultato è che ti si “piazza sullo stomaco”, invece di aiutarti a digerire una cena pesante…), dal frullato alle granite, ma anche punch e torte gelato! Tutte le ricette sono ovviamente tradizionali, ossia necessitano una revisione a prova di allergico a latte, uovo.

Del resto è anche vero che non ci si può improvvisare gelatai, tanto più con ingredienti meno tradizionali che possono determinare non solo il gusto ma anche la consistenza. Mi spiego: il latte di riso è più acquoso rispetto al latte di soia o al latte intero di mucca, quindi il gelato risulta inevitabilmente meno cremoso e tenderà a sciogliersi anche più velocemente fuori dalla gelatiera. Per ottenere un gelato più cremoso sarebbe bello poter contare su una bella panna montata! E invece la panna vegetale 100% da montare non sembra essere ancora in commercio al dettaglio. Esistono panne a base vegetale e qui DOVETE FARE ATTENZIONE e leggere o farvi leggere gli ingredienti, perché solitamente vi si trovano anche latticello oppure latte in polvere oppure proteine del latte! La panna vegetale per cucinare non “cresce”.

A questo punto, mentre sto scrivendo questo post, mi sovviene spontaneo un appello a tutti i lettori: se qualcuno avesse trovato in commercio una panna vegetale 100% da montare buona e di sicuro effetto è PREGATO DI LASCIARE COMMENTO con INFO SUL PRODOTTO! Grazie!

Nel caso specifico di allergici a latte e derivati, uova e derivati e glutine, a cui è stato magari prescritto dall’allergologo di non utilizzare soia o prodotti che la contengono, si presenta un ulteriore problema, ossia quale latte e quale panna usare. Non sto esagerando, soprattutto nella prima infanzia, molti genitori si vedono fare prescrizioni simili, in alcuni casi giustificati in altri meno, dipende dal medico, dal buon senso, dal grado “di passività” dei genitori, nel senso che conosco genitori che paralizzati dalla paura non mettono mai in discussione il verdetto del medico, non fanno domande, non pensano che la teoria sia una cosa e che la pratica, IN CERTI CASI E NON ALTRI, possa essere talvolta un’altra. Sto divagando…

Tornando al nostro libro, temo non sia più in commercio, ma potrebbe essere disponibile in qualche biblioteca oppure on line. Va da sé che potete reperire qualsiasi atro ricettario per gelati, ne esistono a valanghe, ma questo ha un non so che… e mi piaceva farvelo conoscere 🙂

Qualsiasi libro voleste comprare, dovrete fare alcune sostituzioni inevitabili, ricordando di leggere SEMPRE CON MOLTA ATTENZIONE ANCHE PIù DI UNA VOLTA GLI INGREDIENTI DEI PRODOTTI CONFEZIONATI:

latte di mucca bevanda vegetale 100% 

(leggete bene gli ingredienti! al fine di scovare proteine del latte, glutine o altro a cui voi o i vostri famigliari sono allergici)

panna ➠ panna vegetale 100% (ho provato a usare il budino… risultato deludente:(

cioccolato ➠ solo fondente (in polvere, in tavoletta da fondere ecc. sempre con un occhio agli ingredienti, nel caso di celiachia vedere Prontuario AIC)

All’inizio dimezzate le dosi e fate dei tentativi… i risultati vi gratificheranno, alla fine 🙂

Altri suggerimenti di questo venerdì:

Edizioni passate di questa rubrica: qui.
Annunci

11 commenti

Archiviato in LIBRI & Riviste, PENSIERI DI UNA MAMMA

11 risposte a “LIBRI: i gelati

  1. il gelato che piace di più a casa nostra è quello di crema con la lista di ingredienti più corta possibile: uova, zucchero, latte e panna, ma se ne conosci una più breve suggerisci. Io impazzisco anche per i sorbetti di frutta, zucchero e stop ma non sempre vengono apprezzati dai piccoli.

    Non ho mai trovato una panna vegetale al 100%.

    • beh, quella originale pubblicata nel post sul gelato non prevede le uova, per esempio e se voi non avete problemi di allergie, via libera al gusto vaniglia senza uova, perché appesantire un dolce quando si può, dico io!
      per la panna da montare vegetale 100% continua la ricerca…

  2. Sempre molto preziose le tue segnalazioni e le tue riflessioni in merito!

    • Ste, mia madre diceva sempre:” fai di necessità virtù”, e visto che di necessità ne abbiamo parecchie la nostra famiglia è sulla buona strada per diventare virtuosa… 😉

  3. Ma sai che questa collana di libri di ricette è in possesso anche di nonna vagabonda alias mia mamma? Deve esserci qualche volume nella soffita della casa al mare. Gelati? A casa nostra è meglio di no! (Per cercare di dimagrire sto togliendo tutto ciò che mi potrebbe indurre in pericolose tentazioni!)

  4. Per anni ho fatto il gelato con la gelatiera, dai miei, ma se ci sono ricette che si possono fare senza quella… sono le benvenute! grazie!

    • Jessica, io in realtà non ho proprio spazio per un contenitore nel freezer, ma chi lo fa col metodo tradizionale dice che viene buono uguale uguale, quindi… se poi tu puoi usare ingredienti tradizionali, basta che monti la panna e hai un risultato cremoso in ogni caso… tu che puoi…

  5. I gelati…che meravigliosa invenzione!!!
    Un libro golosissimo direi 🙂

  6. Pingback: Homemademamma » Venerdi’ del libro: “”L’apparenza inganna”

  7. “Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione “condividi” e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...