Verdura sì verdura no!!!

La Verdura secondo Alice!

Spinaci?No! ti ho detto che non mi piacciono! | Ma se li hai mangiati settimana scorsa! E allora pomodori?Nooo! | E allora carote?!?Non mi piacciono!!! | “Figurati, le hai sempre mangiate!!!” GRRRRRR 

“Bene, sai che ti dico? Ora fai una bella lista di tutte le verdure che non ti piacciono, che ti piacciono così e così e di quelle che ti piacciono taqnto!”

“Ma io non so scrivere, non te lo ricordi? Non vado ancora a scuola!”

“Sì però sai leggere, ma lasciamo stare. E allora vorrà dire che disegnerai!” Grr Grrr Grrrrrrr!

Così è nato il “quadro” nella foto, il frutto di uno sfogo!

Quando era piccola, Alice mangiava tutte, ma dico tutte le verdure e non nel passato, ma singole. Alcune non erano contemplate perché le davano fastidio, per esempio, il pomodoro lo tollera bene da qualche anno, con gli spinaci non dobbiamo esagerare (bio o non bio che siano, sì perché sull’argomento ho scoperto cose interessanti, ma ve ne parlerò un’altra volta).

Attualmente è diventata un po’ selettiva, un po’ troppo direi, e poiché i suoi gusti sembrano cambiare come il meteo, ho deciso di mettere “nero su bianco” le sue preferenze, così non ci sono più appigli, o almeno lo spero.

Devo dire che si è rivelata una attività divertente e che ripeteremo anche per la frutta:)

OCCORRENTE

1 foglio bianco e dei pennarelli

PROCEDIMENTO

Tenendo il foglio col lato più lungo verso il basso, tracciare due linee verticali per ottenere tre colonne, in cui disegnerete tre faccine: una triste, una neutra, una che ride! Poi chiederete ai pargoli di disegnare in ciascuna colonna la verdura che non gradiscono, oppure che gradiscono così così, oppure che non gradiscono per nulla! Io ho aggiunto anche la scritta, per non lasciare spazio a malintesi, non so se mi spiego. Affinché il foglio non si sciupi, lo abbiamo plastificato, ma voi potete anche metterlo in una “cartelletta trasparente”.

La stessa cosa si può fare per la frutta, i cereali, le merende eccetera eccetera eccetera!

Noi abbiamo appeso quello delle verdure sul frigorifero e ora stiamo a vedere! GRRRRRRRRRRRRRR

Annunci

10 commenti

Archiviato in GIOCHI PER BAMBINI & ATTIVITA' VARIE, Varie & Eventuali

10 risposte a “Verdura sì verdura no!!!

  1. geniale!
    ma poi rispetta ciò che ha disegnato??

    • @vale e silvia: grazie! ma più che il frutto del mio ingegno è stata la disperazione a suggerirmi questa idea! Comunque sembra che funzioni… proprio l’altro giorno il suo papà le ha cucinato delle carotine… e dopo i primi rifiuti e dopo averle ricordato il “foglio” (perché siamo in villeggiatura fuori milano) e dopo averle assaggiate… le ha spazzolate! Provare non nuoce:)

  2. Un’artista, direi 🙂 Non oso pensare cosa verrebbe fuori se lo facessi fare ai miei, ma mi pare un esercizio molto divertente!!

    • Potresti rimanerne sorpresa! Che piacere rileggerti. Non riesco a lasciare commenti in alcuni Blog di Blogspot quando non mi connetto da casa, non so perché, provvederò durante un passaggio da MI. A presto:)

  3. ma come mi piace questa idea di farle esprimere le cose in forma di disegno.

    sei una gran mamma, si vede in ogni cosa!

    • Grazie Gaia! E detto da un insegnante non è cosa da poco. Devo ammettere che il disegno è una grande risorsa e Alice, quando è ispirata, passa molto tempo a dipingere con acquerelli o tempere, a disegnare e a colorare con pastelli a cera o pennarelli, si diverte, si rilassa e… esprime tante cose, come mostrano alcuni disegni realizzati in passato, che hanno segnato passaggi importanti della sua vita, per esempio il “distacco” all’asilo: Per quasi un anno ha disegnato solo mamma, papà e alice nella pancia della mamma. Verso la fine dell’anno, mamma, papà, alice fuori dalla pancia, tra mamma e papà… dimmi tu se non è poco:) Il problema è che ci sono genitori talvolta distratti, così presi talvolta, da non notare queste piccole, grandi cose. Lo dico perché mi è capitato di vedere un giorno un disegno molto particolare realizzato da un bambino e il padre ha commentato:”ma che disegno strano! Disegna meglio, perché non si capisce nulla!” Io ero senza parole. Come si può ferire un bambino di appena 3/4 anni, non saprei dire che età avesse, così, gratuitamente. Per ignoranza? Mancanza di attenzioni ricevute nell’infanzia? Non importa, non dovrebbe accadere. Quindi via libera ai disegni, anche quelli imperfetti!

  4. silvia

    quando riesci, puoi spiegarmi quella cosa degli spinaci? mi interessa molto…
    Grazie!!!!!

    • si tratta di una informzione molto attendibile trovata in un libro che devo recurperare, ma essendo fuori milano dovrai aspettare un po´: in sostanza però le sostanze chimiche di cui abbonderebbero sarebbero responsabili di problemi gastroenterologi importanti nella prima infanzia, in base a studi clinici. Ti farò sapere non appena riuscirò a mettere le mani sul libro:)

  5. Pingback: Carote a modo nostro | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...