“Ricettario Per Celiaci. Panetteria senza glutine.”, di Olga Francesca Scalisi e Emanuela Ghinazzi


Ricettario per Celiaci. Panificazione senza Glutine.

 

SENZA GLUTINE!

“Nonostante l’industria alimentare abbia fatto passi da gigante, rimane il problema di dover ricorrere esclusivamente a prodotti preconfezionati, di cui bisogna controllare scrupolosamente gli additivi. Cimentarsi ai fornelli diventa dunque un percorso a ostacoli fatto di divieti e campanelli d’allarme. Questo ricettario riesce finalmente a riportare il buonumore sulle tavole dei celiaci, restituendo il piacere di preparare in casa e gustare i cibi che sono alla base della dieta mediterranea: pane, pizza, focacce.

Con originalità, in questa pubblicazione è suggerito un mix di farine già in commercio. Se ne raccomandano le marche migliori e si danno pratici consigli. In questo modo è possibile ottenere risultati soddisfacenti e personalizzati, non più semplici surrogati. Il mix proposto è un suggerimento e ogni celiaco, prima di affidarsi completamente a queste ricette, dovrebbe controllare che sia adatto alla propria situazione. E così via libera a pizze alte e croccanti, focacce pugliesi e genovesi, panini al pesto con pinoli e molti altri piatti.” (Aliberti Editore)

Solitamente prima di recensire un libro, bisognerebbe leggerlo, ma in questo periodo non riesco nemmeno a leggere le notizie del giorno, quindi ho deciso di presentarvi questo volume “a scatola chiusa”, o quasi, perché in realtà sulla serietà e competenza delle autrici ho la testimonianza quotidiana leggendo il loro Blog, uncuoredifarinasenzaglutine.

Periodicamente invito a pranzo un’amica intollerante al glutine (quindi mi va di lusso, perché non rischia schock anafilattico o altre reazioni) e in quell’occasione preparo personalmente il pane, con la macchina per il pane, acquistando un mix di farine specifico per pane e focacce, e acquisto dopo acquisto mi sono accorta della quantità spaventosa di additivi, indesiderati e inutili, di cui questi mix sono ricchi. Non solo! La pasta per celiaci è un altro dilemma! Un giorno volevo cucinare la pasta col ragù di coniglio e, poiché l’avrebbe mangiata anche nostra figlia, ho letto come sempre l’etichetta e fra gli ingredienti ho trovato i piselli che all’epoca non tollerava! Perché togliere un allergene per aggiungerne un altro?!?. Personalmente non sono un’esperta di panificazione e io stessa ho bisogno di ricette precise che mi accompagnino passo dopo passo, altrimenti invece di una pagnotta ottengo una mattonella! Per cui appena trovo il tempo vado in libreria a comprarlo.

In generale, concordo con gli autori di alcuni libri tedeschi acquistati anni fa in Germania su allergie alimentari e dermatite atopica che invitano vivamente a cucinare in prima persona i pasti per gli atopici, onde evitare cocktail di allergeni vari e contaminazioni inaspettate.

Non mi rimane che augurarvi buona lettura.

Advertisements

2 commenti

Archiviato in ALLERGIE & ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI, LIBRI & Riviste, PENSIERI DI UNA MAMMA

2 risposte a ““Ricettario Per Celiaci. Panetteria senza glutine.”, di Olga Francesca Scalisi e Emanuela Ghinazzi

  1. Intanto grazie Monica!!! Soprattutto per la fiducia 🙂
    Per quanto riguarda le farine non posso darti torto, anzi… devo ammettere che anche a me dà fastidio leggere gli additivi in esse contenute e molto spesso più “funzionano” e più additivi hanno (vedi la nuova Glutafin Select o la Agluten per pane).
    Il fatto è che le farine naturali senza glutine, da sole, per il pane e simili non funzionano affatto: non lievitano e in ogni caso anche il prodotto migliore che si riesce ad ottenere è distante mille miglia dall’idea di pane…
    Per i dolci invece io uso “quasi” sempre le farine naturali (anche per la pasta all’uovo) con l’aggiunta di qualche grammo di xantano: una gomma naturale derivata dalla coltivazione di un alga…
    Purtroppo per il momento occorre arrangiarsi, rimane che ciò che ti fai in casa anche con le farine addizionate è sempre meno peggio dei prodotti pronti che ti rifilano in farmacia, ancora più orrendamente addizionati.
    Attendo con tanto ottimismo tempi migliori!
    Un abbraccio Monica e ancora grazie 🙂

    • Grazie a te Olga, perché grazie al vostro blog e al vostro libro contribuite a fornire strumenti veri che nemmeno i medici sarebbero in grado di fornire così bene! (p.s. scusa il ritardo con cui pubblico il tuo commento, ma sono tornata solo oggi, e non riuscivo a connettermi da casa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...