CONTORNI: Dadolata di patate e zucca

SENZA PROTEINE DEL LATTE VACCINO, DELL’UOVO, SENZA GLUTINE, SENZA SOIA

Dadolata di zucca e patate

Vivere all’estero per un certo periodo della propria vita è un’esperienza che offre la possibilità di scoprire usi e costumi di altri Paesi che possono offrirci altri punti di vista. Come forse i lettori di questo blog sapranno, nostra figlia è nata in Germania, dove la zucca è la vera protagonista nello svezzamento. Non esiste azienda per l’infanzia che non proponga fra i suoi prodotti omogeneizzati a base di zucca, abbinati a farina di riso, patata, finocchi ecc., indipendentemente dalla stagione, ovviamente. Non solo. Sempre nella mia “vita tedesca”, ho conosciuto diverse mamme, i cui pediatri suggerivano di svezzare i loro figli proprio con la zucca, al posto di carota, patata, ecc. come soliti qui in Italia. Addirittura, avevo conosciuto una mamma di un bimbo fortemente allergico che lo aveva alimentato, su indicazione del loro pediatra, durante la prima fase dello svezzamento principalmente a base di zucca, farina di riso integrale e latte materno! E’ proprio vero che il detto “Paese che vai, usanze che trovi” è sempre valido.

Naturalmente anche Alice ha assaggiato la zucca prestissimo, in concomitanza con lo svezzamento, con molto successo direi. Pertanto in assenza di controindicazioni del medico, questo contorno è ideale anche per i bambini piccoli, mentre è controindicato nel caso di allergia alla patata (sì perché la patata è tra gli alimenti pericolosi!)

p.s. la ricetta è del maritino, ideata una sera in cui avevamo ospiti a cena con bimbi…

ATTREZZI

una pirofila ✿ un coltello ben affilato (eventualmente in ceramica in caso di allergia al nichel)

INGREDIENTI

due patate medie circa a persona (quando non c’è il primo, abbondo) ❉ mezza zucca berettina ❉ olio extra vergine di oliva ❉ sale marino integrale fino ❉ un rametto di rosmarino se vi piace e se è gradito dai bambini

PREPARAZIONE

  1. Privare patate e zucca della buccia e tagliarle a dadini. (la zucca potete sbucciarla “a freddo”, oppure qualcuno la mette nel forno a microonde pochissimi minuti per ammorbidire la buccia e facilitarne l’asportazione (mi sento quasi un chirurgo a parlare così, ma non vi venivano altre espressioni, scusate).
  2. Versare tutto in una pirofila e salare leggermente, se non ci sono bimbi sotto i tre anni, altrimenti preparate una piccola dose a parte (noi avevamo ospiti che sono abituati a mangiare con l’aggiunta di sale, come la maggior parte del resto, ma così facciamo contenta la zia R., se dovesse passare di qui). Aggiungere qualche aghetto di rosmarino e condire con olio evo e mescolare.
  3. Riporre in forno caldo a 180° per 10 minuti circa. Mescolare nuovamente e lasciar cuocere per altri 20 minuti circa.
  4. A cottura ultimata estrarre dal forno e lasciar intiepidire e servire (sono buone anche riscaldate…).
Advertisements

2 commenti

Archiviato in Contorni SENZA, RICETTARIO

2 risposte a “CONTORNI: Dadolata di patate e zucca

  1. Tilly

    Io adoro la zucca!! Mi tengo i cubetti in freezer e la aggiungo dove posso ovvero minestrone e anche con le salsicce o il coniglio in umido.. peccato solo che le mie dosi devono essere piccoline (altrimenti dà qualche inconveniente)…

    • Anche noi e la mangiamo in tutti i modi, ho una ricetta, sempre della mia suocerina, che potendola fare col formaggio sarebbe da svenimento, noi la rendiamo comunque gustosa con la besciamella vegetale, appena ho tempo “posto” la ricetta, è che mi piacerebbe anche realizzarla, ci vuole un sacco di tempo… ti avviso quando la realizzo:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...