Mesciua “a modo mio”

La “Mesciua” a modo mio

SENZA PROTEINE DEL LATTE VACCINO, SENZA UOVO, SENZA GLUTINE, SENZA SOIA

Le temperature si sono decisamente abbassate quasi quasi verrebbe voglia di una bella “zuppa” calda che riscaldi dentro… La mesciua, tipica minestra della provincia di La Spezia, è quello che ci vorrebbe. È un piatto unico, perché apporta proteine vegetali e carboidrati. La ricetta originale è con glutine, perché prevede il frumento, ma i celiaci e gli allergici al glutine possono sostituirlo con i semi di quinoa, cereale (originario del Sudamerica) che ho scoperto quando vivevamo in Germania, in quanto suggerito da molti allergologi nel caso di allergie alimentari, soprattutto alle proteine del latte e dell’uovo, nonché al glutine, per l’elevato apporto proteico nonché di nutrienti (fra cui ferro, calcio, vitamina E).

Poiché tutte le ricette che trovate in questo sito sono pensate per essere gustate “in famiglia”, quindi con i nostri figli, piccoli o grandi allergici che siano, nel caso di allergia alle proteine del latte, indico sempre di utilizzare acqua addizionata di calcio per la cottura di verdure, minestre ecc., come suggeritomi dalle dietiste in passato, poiché la dieta di un allergico al latte vaccino è più povera di questo minerale, soprattutto se si aggiungono altre allergie come uovo, semi oleosi ecc. E anche se Alice ormai è alle porte dei cinque anni, applico ancora a seconda delle occasioni quel suggerimento.

La ricetta da cui sono partita mi è stata svelata dalla Nonna Lele, la quale consiglia di effettuare metà cottura tenendo separati i vari legumi, al fine di schiumarli e renderli più digeribili.

ATTREZZI

Due recipienti per lasciare in ammollo i ceci e i cannellini. Per la cottura, un tegame di terra cotta sarebbe l’ideale, altrimenti un tegame abbastanza capiente. Una schiumarola ed un cucchiaio di legno.

INGREDIENTI (3 o 4 porzioni)

200 gr di ceci secchi, 200 gr di fagioli cannellini secchi, 80 gr di semi di quinoa, acqua addizionata di calcio q.b., 2 cucchiaini di bicarbonato, olio extra vergine di oliva q.b., sale marino integrale grosso q.b.

PPREPARAZIONE

Versare i ceci e i fagioli in due recipienti separati, coprirli con sufficiente acqua (addizionata di calcio) aggiungervi del bicarbonato e lasciare in ammollo una notte intera. Qualcuno preferisce, invece, cuocere i legumi con una foglia di alga kombu, ma non tutti hanno dimistichezza con le alghe di cui parlerò in un post a parte. A voi la scelta.

Il giorno seguente scolare i legumi e cuocerli, in abbondante acqua, separatamente, per un’ora e mezza con un pizzico di sale.

Nel frattempo lavare la quinoa e scolarla. Poiché i legumi e la quinoa hanno tempi di cottura differenti, quest’ultima la aggiungeremo in un secondo tempo.

Durante la cottura dei legumi si formerà una schiuma che eliminirete con la schiumarola.

Trascorso un’ora e mezza, scolare i ceci e aggiungerli ai fagioli. Continuare la cottura per un’ora circa, dopodiché aggiungere la quinoa. Dopo mezz’ora spegnere il fuoco.

Servire calda condita di olio extra vergine di oliva ed eventualmente, non nel caso di bambini, con un pizzico di pepe nero in grani macinato al momento.

Annunci

4 commenti

Archiviato in MENÙ VEGETARIANO, RICETTARIO, Ricette regionali "a modo mio"

4 risposte a “Mesciua “a modo mio”

  1. Dici che ci posso mettere il grano saraceno al posto del farro?

    • Ciao Rosanna!!! E ben trovata:) Sono un po’ lenta a commetare perché la connessione non è dalla mia parte…
      Io non l’ho mai provata, ma credo proprio di sì. Ti direi di non “scuocerlo”, ma per il resto sono curiosa di conoscere il risultato… Me lo farai sapere?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...