Base per focaccia

SENZA PROTEINE DEL LATTE VACCINO, DELL’UOVO, DELLA SOIA, SENZA GLUTINE, CON LIEVITO

Aprofittando del nostro soggiorno in Liguria, non potevo non svelarvi un’altra ricetta che si presta per antipasti, pic nic, pranzi veloci in spiaggia o in barca, per merende o feste per bambini: la FOCACCIA. Quasi tutti l’hanno assaggiata almeno una volta, ma pochi forse ne conoscono la ricetta per preparala in casa. Gli allergici al glutine e i celiaci possono utilizzare le farine “gluten free” per pane e pizza (per maggiori info, consultate il Prontuario pubblicato dall’Associazione Italiana Celiachia. Esite una versione anche on line). Oggi vi propongo la preparazione base, ma esistono moltissime varianti: integrale, al basilico, al rosmarino (come nella foto), alla salvia, alle patate, alle cipolle ecc.

In questi giorni Alice ne sta mangiando vagonate a COLAZIONE con il miele! Ebbene sì, dolce-salato è la nostra passione. Il gusto è anche il frutto della fantasia, e con i bambini allergici, di fantasia ce ne vuole TANTISSIMA!

La mia ricetta è il risultato della fusione di più ricette raccolte nel tempo. Io l’ho adattata ai miei tempi e alle mie capacità di impastare con le mani, quindi difficilmente impasto, a mano, mezzo chilo di farina. Ho la macchina per fare il pane, ma non ancora provato a usarla per fare la focaccia. Non so dirvi quindi come verrebbe, ma in quel caso abbiate l’accortezza di mettere lievito e sale lontani tra loro, ossia non devono venire in contatto a secco.

TEMPI

  • 20’ circa per preparare l’impasto
  • 1 ora e 30’ per la lievitazione
  • 20’ per la cottura in forno

ATTREZZI

1 recipiente, spianatoia di legno, 1 misurino per liquidi, 1 teglia per infornare, carta da forno a discrezione, 1 pennello

 INGREDIENTI

250 g di farina tollerata per pane, acqua quanto basta (meglio minerale, se quella del rubinetto è troppo calcarea), 50 ml olio extra vergine di oliva o altro olio tollerato per l’impasto e altro olio per finire, 15 g di lievito di birra, sale marino integrale fino quanto basta. Potete anche aumentare le dosi, purché rispettiate le proporzioni.

PROCEDIMENTO

  1. Preparare una soluzione di sale, miscelando 5 gr di sale in 130 di acqua.Versarla nel recipiente dove avrete messo la farina e formato un buco nel centro.
  2. Impastare con le mani, meglio se unte con l’olio, così l’impasto non si appiccicherà alle dita.
  3. Preparare una soluzione di lievito, sciogliendolo in poca acqua non fredda.
  4. Incorporare la soluzione di lievito al composto e impastare.
  5. Spargere un po’ di farina sulla spianatoia e trasferirivi l’impasto.
  6. Incorporare al composto 50ml di olio (per renderlo più elastico) e impastare per 10 minuti circa.
  7. L’impasto deve risultare liscio e omogeneo e deve staccarsi dalla spianatoia senza difficoltà.
  8. Formare una palla e lasciarla lievitare, coperta con un panno, nel forno, non acceso, per almeno un’ora e mezza. In estate la temperatura ambiente è ideale! In inverno, riscaldate il forno a 50°. Quando sarà caldo, spegnete e riponetevi l’impasto.
  9. Ora potete scegliere se usare una teglia oliata per bene o usare la carta da forno. A voi la scelta.
  10. Ponete nel centro della teglia il composto e stendetelo con le dita (lasciando le impronte delle vostre dita! Fidatevi.). Lo spessore dipende dai gusti. La prima volta provate con mezzo cm di spessore. Potete anche formare delle focaccine rotonde, se lo preferite (nel caso di feste per bambini, è ideale).
  11. Preparate una soluzione miscelando due cucchiai di olio con altrettanta acqua e un pizzico di sale.
  12. Spennellare la focaccia con una parte di questa miscela e lasciarla riposare 15 minuti prima di infornarla.
  13. Il forno dovrà essere stato preriscaldato (a 250°). Cuocere per 30-40 minuti circa.
  14. Quando la focaccia sarà cotta, potrete sfornarla e, a vostra discrezione,“spruzzarla” con la miscela restante. Coprire con un’altra teglia o carta d’alluminio, in modo che il vapore la mantenga morbida e soffice.

Nota bene: Più lievito userete, più velocemente lieviterà, ma… meno digeribile sarà!

Annunci

3 commenti

Archiviato in Pane focaccia pizza SENZA

3 risposte a “Base per focaccia

  1. la faccio anch’io! ma quant’è buona?!?!?!
    ho scoperto il tuo blog tramite felix, veramente interessante, certo non dev’essere per niente facile cucinare con tutte queste limitazioni, ti faccio i miei complimenti e continuo a leggere

    • G R A Z I E! Quello che più mi preme è trasmettere ad Alice il messaggio che essere allergica non è la fine del mondo, ci sono malattie peggiori. E si può imparare a conviverci. Certo, la vita in comunità non sarà facile e il timore di reazioni allergiche gravi condizionerà la sua vita, ma ci sono patologie ben più invalidanti che non hanno impedito ai diretti interessati di condurre una vita soddisfacente. Con il nostro aiuto ora e con il buon senso poi, dovrebbe riuscire a cavarsela, ma ci vorrà tanta pazienza…

  2. Pingback: Finocchi e olive taggiasche « mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...