Coloranti nei farmaci e negli integratori

Una volta mi trovavo in montagna e dovendo acquistare uno sciroppo mucolitico per nostra figlia, andai in farmacia intenzionata ad acquistare “il solito”. Il farmacista avrebbe dovuto ordinarlo e volendo farmi un favore, tentò di convincermi ad acquistare un altro tipo, dal colore ROSSO VIVO! E lì cominciai ad essere sospettosa. Spiegai che essendo Alice allergica, preferivo utilizzare medicinali collaudati (ci trovavamo in un paesino sperduto e non volevo fare esperimenti a rischio). Naturalmente si trattava di un farmacista tenace  e voleva a tutti costi convincermi che era un prodotto sicuro: “Ma lo vendo a tutti i bambini”. Non convinta, gli chiesi di mostrarmi il foglietto illustrativo e tra le varie recava: “…contiene rosso cocciniglia A (E 124) che può causare reazioni di tipo allergico. Questo sciroppo contiene metile paraidrossibenzoato che può causare reazioni allergiche (anche ritardate).”

Non sono un medico, ma nel dubbio, mi sono guardata bene dall’acquistarlo. Il farmacista si è scusato, ammettendo la sua ignoranza in materia. Dal canto mio non comprendo però fondamentalmente due cose:

(1) perché mai sia necessario impiegare dei coloranti nella preparazione di uno sciroppo! Quanti farmaci si presentano incolori o bianchi e le mamme SONO comunque CAPACISSIME di persuadere i propri figli ad assumerli (in ogni mamma c’è un po’ di Mary Poppins!);

(2) perché mai, in linea generale, ma ancor più quando si tratta di medicinali destinati ai bambini, aggiungere coloranti nonché sostanze allergizzanti!

Ho letto qua e là qualche intervista a qualche medico che “difendeva” i coloranti, quando si tratta di medicine destinate agli anziani, perché questi memorizzerebbero le pillole in base al colore e non al nome.

E va bene, concediamoglielo. Ma le mamme?!? Sebbene qualche neurone se ne sia andato con la maternità, non abbiamo problemi a distinguere le pillole, figuriamoci gli sciroppi! Sfogo a parte, potreste trovare utile sapere che ALTROCONSUMO (associazione di consumatori) mette a disposizione una banca dati on line con tutti gli additivi alimentari autorizzati (fra cui anche i coloranti, sia sintetici sia presenti in natura), per i quali viene specificato (con un asterisco) se possono indurre allergie o reazioni di ipersensibilità. Questo potrebbe risultare utile in caso di dubbio, in quanto non sempre, soprattutto nel caso di alimenti o di integratori, è espressamente indicato se l’additivo può o non può causare allergia.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Allergeni, ALLERGIE & ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI, Etichette Ingredienti Tracce Soglie di Tolleranza, FARMACI & INTEGRATORI & EMOLLIENTI

4 risposte a “Coloranti nei farmaci e negli integratori

  1. Tilly

    Più ti leggo e più mi rendo conto di quanto siano eguali le problematiche che affliggono la tua bimba e la qui presente sottoscritta.. l’unica cosa che mi consola è che, a meno che non dicano proprio delle bufale terrificanti, i bimbi hanno più probabilità con il tempo di “rimediare” alle allergie: il sistema immunitario cresce e si ripara (almeno te lo auguro).
    in questi giorni ad esempio ho il problema di trovare un medicinale di uso prettamente femminile che non contenga dei grassi vegetali idrogenati – ovvero un medicinale diverso da quello prescrittami -.. la gine di fronte al mio problema non sapeva che pesci pigliare (io però la volevo pigliare a pesci in faccia visto che la visita era a pagamento)…
    comunque a parte questo caso che dire di tutti i medicinali – anche quelli omeopatici – che contengono vagonate di lattosio? (e magari servono pure per chi ha problemi intestinali!!)

    • Purtroppo un soggetto allergico lo è per tutta la vita, allergia che va allergia che viene, senza preavviso. La società moderna non aiuta. Ho anche letto che il sistema immunitario degli allergici sarebbe più intelligente (?) perché riconosce “i veleni”… non so più che dire, viviamo alla giornata e cerco di trovare fra i medici degli interlocutori esperti, competenti, che oltre al protocollo usano anche il buon senso. L’omeopatia sembra non essere validata, quindi non si sa nulla delle eventuali reazioni avverse… Per Alice preferisco non usarla. Io ho un’amica che fa l’informatore farmaceutico e spesso le chiedo informazioni in merito ai medicinali, quando non sa, si informa. Se ti serve qualche info, scrivimi all’indirizzo email direttamente e provo a sentirla: mimangiolallergia[chiocciola]gmail[punto]com. Tiene presente che, salvo maltempo, dovrei partire per la montagna domani, dovrei riuscire ad aggiornare il blog, ma non riuscirò probabilmente a visitare altri blog (ho già provato dal mare ed è stato un disastro, soprattutto con blogspot, altro mistero quello dell’informatica). Le email però le leggo sempre. Un caro saluto:-)

      • Tilly

        Per l’omeopatia fai bene ad essere prudente.. io la uso spesso dietro consiglio di un valido farmacista e tempo fa su prescrizione dell’ultimo allergologo che ho avuto.
        D’altronde non amo per nulla la medicina tradizionale, che mi mette una pezza da una parte e puntualmente mi apre una voragine dall’altra..
        Per la mia esperienza l’omeopatia non è nè inefficace nè atossica: è una vera e propria medicina e può causare anch’essa effetti collaterali. Ti faccio un esempio: l’unico vero rimedio per il mal di gola che conosco è omeopatico, e funziona istantaneamente.. però è bene non esagerare o almeno non usare la quantità consigliata, altrimenti dà anch’esso effetti collaterali…
        In ogni caso ti ringrazio per la disponibilità, se proprio non trovassi niente ti chiedo, al momento la cosa mi dà così fastidio psicologicamente che devo ancora andare a vedere in farmacia.. in ogni caso BUONE FERIE!!!

      • … ferie rimandate… in montagna 3 gradi e neve a 1500mt!!! anche qualche giorno in città e poi vado, non in vacanza, ma con la figlia, si tratta al massimo di una trasferta! le vacanze sono UN’ALTRA COSA!!! A presto:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...