Tatuaggi per bambini. Seconda puntata.

Come già accennavo nella “prima puntata”, con la bella stagione torna anche la moda dei “tatuaggi removibili” per bambini. Quando non sono i piccoli a pensare ai tatoo, ci pensano magari le zie e i nonni moderni o le mamme di amichetti e amichette che vogliono fare un regalo “originale”, oppure i media, tramite articoli ad hoc, sulla carta stampata o nei siti rivolti alle mamme… E può capitare di essere indotte a pensare che alcuni tatuaggi siano più sicuri di altri o che addirittura esistano tatuaggi “utili”… Ora, la questione che si pone per i genitori dei figli con dermatite atopica e/o allergici che chiedono di poter sfoggiare un tatoo, è se la sua applicazione sulla pelle possa o meno causare reazioni allergiche.

Visto che io non sono un medico e non aspiro a diventarlo, ho deciso di interpellare l’esperto.

Risponde la dott.ssa Cristiana Colonna, dermatologa pediatra presso il Dipartimento di Dermatologia Pediatrica della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, diretto dal Prof. Carlo Gelmetti.

Il bambino atopico può usare tranquillamente i tatuaggi removibili?

In linea generale i tatuaggi possono dare origine a fenomeni di tipo irritativo o allergico nei bambini e in particolare nei bimbi atopici.

I tatuaggi removibili (denominati anche temporanei, tatoo, “tatuaggini”) possono creare irritazioni locali sulla pelle atopica soprattutto a causa delle colle che ne favoriscono l’adesione alla cute (come può accadere con il collante dei cerotti che spesso irrita la pelle atopica). Al di là dell’irritazione, si potrebbe creare un fenomeno di tipo allergico al collante che però nella mia esperienza è molto raro nei bambini (ed anche in letteratura).

I tatuaggi all’henné, che vanno tanto di moda anche tra i bambini, possono rappresentare una valida alternativa?

Non direi e spiego subito perché. In genere i tatuaggi all’henné sono eseguiti durante l’estate sulle spiagge e proprio qui sta il problema: per rendere più scuro il pigmento e più durevole il tatuaggio, viene aggiunta della parafendilendiamina (PDF), sostanza contenuta anche nelle tinture per capelli in dosi non superiori “per legge” al 2%, poiché particolarmente allergizzante; nei tatuaggi “da spiaggia” viene aggiunta la PDF a percentuali non dosabili e in genere più alte di quella approvata, quindi sempre più frequentemente si osservano bambini con reazioni allergiche nella sede del tatuaggio con comparsa di vescicole (piccole bollicine) eritema e prurito. Il consiglio è quindi quello di evitare questi tatuaggi, per evitare reazioni di tipo allergico.

Tutti gli altri potranno essere concessi con maggiore tranquillità delle mamme, tenendo presente che anche i tatuaggi temporanei (detti anche tatoo, tatuaggi removibili, tatuaggini) contengono coloranti e conservanti che teoricamente potrebbero provocare sensibilizzazioni nei bambini. Dopo l’applicazione osservare se compaiono segni di irritazione locale, come lieve arrossamento nella sede del tatuaggio e prurito.

Della serie… “Se li conosci, li eviti”.

Annunci

6 commenti

Archiviato in Tatuaggi per bambini

6 risposte a “Tatuaggi per bambini. Seconda puntata.

  1. Grazie Monica per queste informazioni!
    Ho letto anche la prima puntata.
    Ora… io non ho bimbi, però ho trovato utile la parte relativa all’hennè sui capelli.
    Io soffro di dermatite erpetiforme (celiachia della pelle) ed ho la pelle comunque sensibilissima… farò tesoro di quanto hai scritto!

    • Ci sono tante info che purtroppo durante una visita medica non emergono. Le domande ti vengono a casa… Sono contenta che le informazioni che raccolgo per Alice siano utili anche per altri:-)

  2. a me i tatuaggi son sempre stati antipatici…
    informazioni utilissime
    ciao
    Vale

    • Anche a me, mannaggia. Ma prova tu a convincere Alice… E’ un’età tremenda, in cui il senso di appartenenza comincia a manifestarsi, anche con “i simboli”. Io provo in tutti i modi a dissuaderla, e per ora mi è andata bene. Anzi, sembra essere lei ora la “paladina” del no ai tatuaggi… Speriamo che duri. Le ho fatto un tale lavaggio del cervello!!! E siamo solo ai tatuaggi…

  3. Tilly

    Non sapevo che all’hennè addizionassero una sostanza così nociva! Che poi anche sull’hennè i pareri sono discordanti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...