Sogliola e tortino di patate

SENZA PROTEINE DEL LATTE, DELL’UOVO, DELLA SOIA, SENZA GLUTINE (dolce CON LIEVITO)

Sogliola e tortino di patate

L’appetito, che si tratti di adulti o di bambini, non è “a comando”. A tutti capita di essere un po’ inappetenti di tanto in tanto. Come ho già raccontato in un altro post, la sottoscritta si ritrova ogni giorno a dover ideare un pranzo a misura di bambina allergica, con soddisfazione del “palato dei suoi genitori”! Così ieri, di fronte alla frase “Non ho fame oggi…”, ho chiesto ad Alice di scegliere lei il menù… a mio rischio e pericolo!

“Oggi pensavo di cucinare il riso con gli asparagi (sono di stagione…).”

Alice:”No mamma, io non ne ho tanta voglia.”

Grrr…”E allora cosa vorresti tesoro?”

E qui avrebbe potuto aprirsi un dibattito senza fine, lo so, ma amo il rischio. Fortunatamente i bambini sono capaci di sorprenderci con effetti speciali. Leggete di seguito.

A.:”Cosa hai in frigo?”

Suspance… “Sogliola …”

A.”Bene, allora direi sogliola e tortino di patate! Che ne dici mamma?”

Vittoria! “Perfetto, vada per il tortino, la sogliola e magari un ortaggio a foglia verde, così facciamo un piatto unico”. È andata meno peggio di quanto pensassi.

MENÙ

(per tre persone)

Sogliola al profumo di limone

Tortino di patate e Agretti stufati con pinoli

Torta alle noci

Non siamo soliti mangiare il dessert dopo il pasto, ma qualche volta assaggiamo un pezzetto di dolce fatto in casa. Anzi, nel caso specifico di Alice, è stata proprio la pediatra a suggerirlo, visto che, GRAZIE alle sue allergie, non assume molti alimenti supercalorici di cui si nutrirebbero gli altri bambini. L’idea di proporre anche un dolce è dovuta altresì al fatto che questo menù si presta sia per il pranzo sia per la cena, nonché per ricevere degli amici, senza passare troppo tempo in cucina.

Attrezzi

2 pentole antiaderenti ∅ 28-30 cm circa ✿  1 tegame antiaderente ∅ 24 cm circa ✿ 1 coperchio ✿ 1 spatola di legno o di silicone ✿ 1 tazza  ✿  1 cucchiaino di silicone (se allergici al nichel) ✿  1 cucchiaio di legno ✿ 1 piatto ✿  1 pelapatate (per gli allergici al nichel, esiste la versione con lama in ceramica, prezzo assolutamente accessibilissimo) ✿ 1 grattugia (con “buchi” diversi)

Ingredienti

3 sogliole (di dimensioni “adeguate”)  impanatura di mais tostato*  ❉  1 limone bio ❉ 4 patate medie ❉ qualche fogliolina di prezzemolo fresco (se tollerato) ❉  sale marino fino integrale q.b. ❉  500 gr di agretti** (privati delle radici) ❉  una manciata di pinoli ❉ olio d’oliva extra vergine ❉ sale marino grosso integrale q.b. ❉  250ml acqua***

*esistono sia in alcuni supermercati, sia nei punti vendita bio, preparazioni di mais tostato già pronti. In caso di allergia o intolleranza al glutine, oppure celiachia, assicuratevi che non contengano glutine.

**in questo periodo sono di stagione, ma potete sostituirli anche con spinaci (se tollerati), oppure erbette

***Qualche dietista, nel caso di allergici alle proteine del latte, suggerisce di utilizzare nelle preparazioni degli alimenti un’acqua addizionata di calcio. A voi la scelta.

Cottura degli agretti

  1. Lavare e privare delle radici gli agretti.
  2. Metterli in una pentola antiaderente.
  3. Preparare un’emulsione. Versare in una tazza l’acqua e aggiungervi qualche grano di sale marino grosso integrale e un po’ d’olio d’oliva extra vergine. Mescolare il tutto.
  4. Versare ¾ dell’emulsione sugli agretti e coprire col coperchio. Lasciar cuocere 15’ circa a fuoco lento, avendo l’accortezza di rigirarli di tanto in tanto e di controllare che l’acqua non evapori del tutto. A cottura ultimata, aggiungere i pinoli.

Preparazione del tortino di patate

Questo è ovviamente il contorno preferito di Alice!

  1. Sbucciare le patate.
  2. Grattugiarle “a bastoncino”.
  3. Versare un filo d’olio in una pentola antiaderente. Versarvi le patate e un rigirarle per 5’, in modo che cuociano un po’ e rilascino un po’ del loro liquido.
  4. Aggiungere il prezzemolo tritato e con l’aiuto di una spatola compattare le patate e formare un “disco”.
  5. Schiacciare e lasciar cuocere un lato.
  6. Capovolgere il tortino e cuocere l’altro lato; personalmente, lo capovolgo adagiandolo su un piatto sul lato cotto e trasferendolo nuovamente nel tegame sul lato ancora da rosolare. Fate un po’ di prove e vedete cosa vi riesce meglioJ
  7. Servire tiepido, con un pizzico di sale fino.

Preparazione delle sogliole

  1. Versare il mais tostato in un piatto e aggiungere un pizzico di sale fino e mischiare bene il tutto.
  2. Impanare le sogliole.
  3. Metterle in un tegame con un filo d’olio, in cui avrete messo qualche “filetto di buccia di limone”.
  4. Cuocerle da ambo le parti.
  5. Servirle calde con uno spicchio di limone (la vitamina C aiuta ad assorbire meglio il ferro e il limone le rende più digeribili). Se ci sono anche le uova, separarle dal resto e condirle a parte con qualche goccia di limone.

Dolce

Torta alle noci

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in MENÙ A BASE DI PESCE, RICETTARIO, Secondi SENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...