La Scuola dell’Atopia

Chi ha un figlio atopico ha una vaga idea di quale può essere l’odissea attraverso la quale bisogna passare prima di rivedere la luce. Quanti di noi hanno letto libri o affollato la rete per cercare quelle informazioni che potessero aiutarci a capire meglio cosa stesse capitando ai nostri figli, per operare in modo più consapevole scelte in materia di diagnostica e di terapie, per capire come prenderci cura di loro nei momenti di “crisi della malattia”, soprattutto quando i pazienti hanno soltanto pochi mesi! E quanti di noi si sono imbattuti in disinformazione, anche ad opera di presunti esperti che hanno fatto della rete semplicemente una vetrina per il loro Studio medico, senza aiutare veramente le famiglie in ansia. Come me, sarà capitato anche a molti di voi di pensare almeno una volta ” Che bello sarebbe poter andare in un Centro competente, in cui trovare tutti gli esperti senza vagare da un ospedale all’altro, da un medico all’altro, medici che non di rado si smentiscono tra loro, gettando noi genitori nella confusione più totale, perché medici non siamo, invece di confrontare diagnosi e terapie all’interno di un team e, alla fine di questo processo, di restituire ai genitori un quadro “sufficientemente completo e sufficientemente chiaro”.

Qualche volta il sogno diventa realtà, che nel nostro caso potrebbe essere rappresentato da un progetto: la “Scuola dell’Atopia”. La Germania e la Francia sono stati tra i primi Paesi europei ad offrire un modello di ” Scuola dell’Atopia”. Da qualche anno si comincia a parlarne anche in Italia, grazie al professor Carlo Gelmetti, fondatore della prima “Scuola della Atopia” in Italia e Responsabile del Reparto di Dermatologia Pediatrica presso l’IRCCS Fondazione Ca’ Granda – Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.

Che cos’è la “Scuola dell’Atopia”?

Consiste in un progetto che può contribuire a migliorare sensibilmente la qualità della vita di adulti e bambini affetti da dermatite atopica (DA), tramite l’erogazione di servizi dedicati e predisposti nei principali centri dermatologici italiani. Come?

  1. Fornendo ai pazienti e ai loro famigliari gli strumenti per conoscere, curare, gestire al meglio la DA nonché prevenirne le complicazioni;
  2. Contribuendo all’allungamento dei tempi di assenza della malattia;
  3. Offrendo un punto di riferimento in materia di atopia (che NON È sinonimo di allergia) sia per i medici sia per i pazienti e le loro famiglie;
  4. Creando una rete di équipe di medici specializzati nel trattamento dell’atopica strutturate in maniera possibilmente omogenea che condividono un protocollo simile.

“La Scuola dell’Atopia” opera grazie a personale medico specializzato che svolge un’azione permanente di formazione mediante incontri formativi, fornitura di materiale didattico, produzione di video, ecc. al fine di spiegare meglio ai pazienti e/o ai loro genitori (nel caso dei bambini più piccoli) in cosa consistono la patologia e le cure, al fine di sviluppare competenze di autovalutazione e autotrattamento, nonché di aiutarli a convivere nel modo “più ottimale” possibile con la malattia, anche dal punto di vista psicologico.

La struttura della “Scuola dell’Atopia” può variare da una nazione all’atra, ma in Europa è abbastanza omogenea ed in genere prevede un équipe formata da un coordinatore o capogruppo, un dermatologo, un pediatra, un allergologo ed uno psicologo clinico, a cui possono aggiungersi altre figure come il dietologo, l’oculista, l’otorinolaringoiatra, ecc.
I vari esperti incontrano i pazienti (o i loro genitori nel caso di bambini molto piccoli) in piccoli gruppi e in vari appuntamenti successivi. In questo modo viene offerto un approccio medico integrato.

Il portale web della “Scuola dell’Atopia”, sebbene si rivolga principalmente ai professionisti della salute che si occupano della dermatite atopica e, più in generale, dell’atopia, è attualmente l’unico sito a me noto che fa chiarezza sui termini.

Mi sembra un buon inizio:-)

Annunci

3 commenti

Archiviato in ALLERGIE & ALLERGIE e INTOLLERANZE ALIMENTARI, DERMATITE ATOPICA, La Scuola dell'Atopia

3 risposte a “La Scuola dell’Atopia

  1. paomise

    Bellissimo progetto! Come sottolinei l’inizio è buono… speriamo anche “il seguito” 🙂
    Bacioni

  2. Pingback: Dermatite atopica e … le domande dei bambini e le risposte degli adulti | mimangiolallergia

  3. Pingback: Dermatite atopica e creme solari in inverno. | mimangiolallergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...